sardanews

Al via la Start Cup Sardegna

Tredici idee d´impresa alla finale dell´edizione 2017 della business plan competition, in programma mercoledì 25 ottobre al Teatro Civico di Sassari

image

SASSARI - La Sardegna seleziona gli innovatori di oggi e di domani. Sono tredici le idee d'impresa in gara per la Start Cup Sardegna 2017, competizione tra le migliori idee d'impresa innovative giunta alla decima edizione. I gruppi, che sono emersi dal percorso organizzato dai due atenei sardi, si contenderanno la vittoria a colpi di business plan e di elevator pitch. Appuntamento mercoledì 25 ottobre, al Teatro Civico di Sassari, in Corso Vittorio Emanuele II 73, con la finale della decima edizione della Start Cup Sardegna, la business competition organizzata dagli Uffici di trasferimento tecnologico delle Università di Sassari e Cagliari. Ai finalisti del percorso Start Cup si aggiungono quest'anno le idee già vincitrici dei Contamination Lab, cinque idee selezionate all'Università di Sassari e tre dell'Università di Cagliari. In palio, premi in denaro e servizi e la partecipazione, per i primi tre classificati, al Premio nazionale dell’Innovazione. I tredici finalisti: Carryme, Easyplant, Heart of Sardinia, Little alienz, MindPot, MoNat, Neeot-Think away, OmSy, Osteo-Lab, ProPet, Receipt0, Relicta!, So green.

La presentazione al pubblico avverrà attraverso l'Elevator pitch: ogni gruppo avrà 5' per raccontare in modo chiaro ed efficace la propria idea e, soprattutto, convincere i valutatori della validità della loro innovazione, della sostenibilità economica e della capacità imprenditoriale del gruppo di lavoro. Due le novità di quest'anno: il contraddittorio tra i gruppi e gli “Opponent” alla fine di ogni Pitch e la votazione in diretta dei Pitch e delle idee da parte di una giuria di esperti del settore. Questa votazione contribuirà per il 50percento al punteggio finale; il restante 50percento sarà frutto delle valutazioni dei business plan espresse da una giuria più ristretta. La giuria dei business plan è composta da Alberto Scanu (Confindustria Sardegna), Luca Saba (Coldiretti Sardegna), Carlo Mannoni (Fondazione di Sardegna), Francesco Chiari (Numera), Salvatore Desole (Unifidi Sardegna), Claudio Virzilio (Legacoop Sardegna), Ignazio Pischedda (gruppo Bper), Ginevra Balletto (Rotary club Cagliari). Gli “opponent” sono: Alberto Scanu, Pierluigi Pinna (Abinsula), Luca Saba, Giovanni Pinna Parpaglia (Ordine dottori commercialisti ed esperti contabili di Sassari). Modererà l’evento Lorenzo Micheli, Clab Ambassador.

All'evento parteciperanno i rappresentanti degli enti promotori, l’Università di Sassari e l’Università di Cagliari, i valutatori, gli enti sostenitori e finanziatori: Abinsula, Unfidi Sardegna, Legacoop, Rotary Club Cagliari, Sardegna Ricerche, Webidoo. Inoltre, partner sostenitore dell’iniziativa è la Regione autonoma della Sardegna, attraverso il progetto Increase Sardinia (Innovative and Creative Settlements in Sardinia) Por Fesr 2014-2020. Ai tre vincitori di Start Cup Sardegna 2017 spetteranno premi in denaro e servizi. Inoltre, i gruppi collegati al mondo della ricerca pubblica avranno anche la possibilità di rappresentare la Sardegna al 15esimo Premio nazionale per l'Innovazione, la fase nazionale della competizione, che coinvolge circa cinquanta atenei italiani ed il Cnr. Quest'anno, il Pni si terrà a Napoli, giovedì 30 novembre e venerdì 1 dicembre. Al Pni concorreranno i progetti di impresa innovativa vincitori delle quindici Business plan competition (Start Cup) organizzate a livello locale. I vincitori si aggiudicheranno i premi finali messi a disposizione dagli sponsor nazionali e potranno entrare in contatto con i principali esponenti della comunità scientifica e finanziaria italiana dedicata all'innovazione.

Commenti

Vedi su Alguer.it