sardanews

Under 14, vietata l’uscita da soli: le scuole avvertono i genitori. Anche a Cagliari

image

Tornare a casa da soli dopo la scuola? È vietato per gli under 14. Dopo una sentenza della Cassazione autorizzare le uscite in solitudine, anche dei ragazzini delle medie, per le scuole  sarà difficilissimo. Le liberatorie non bastano più. Dovranno venire i genitori o un delegato. Una scuola di Sestu ha già emanato le prime circolari. Anche in città il caso ha acceso i primi confronti. Sabato scorso Paolo Rossetti, Rettore del Convitto nazionale ha incontrato i genitori e i docenti della scuola primaria per discutere sulle” modalità di uscita dell’attività didattico – educativa”.

“Ho fatto un riunione coi genitori per dire che non era cambiato nulla rispetto alla normativa”, dichiara Rossetti, “c’è stata una sentenza della Cassazione che ha fatto da cassa di risonanza ad una preoccupazione legittima da parte dei docenti sul fatto che dei minori possano uscire non accompagnati da scuola. Ma la norma non è cambiata. C’è una norma che dice che i minore vanno protetti. Non abbiamo applicato nulla di nuovo rispetto alla usuale modalità: i genitori devono venire a prendersi i ragazzi e delegare qualcuno, come spesso capota ci vuole buon senso e giudizio. Ma ripeto nulla di nuovo rispetto alla consuetudine. Se un docente dichiara di non voler mandare un minore in gito per la città, ecco, quel docente ha ragione. Questo abbiamo detto ai genitori”.

Insomma se prima in tante scuole si chiudeva un occhio, questa manica larga ora è destinata a restringersi. È possibile che il giro di vite sulle autorizzazioni causi qualche disagio a qualche famiglia. Il problema riguarderà principalmente le scuola di quartiere che hanno un bacino d’utenza di alunni che risiedono a pochi metri dalla scuola.

L'articolo Under 14, vietata l’uscita da soli: le scuole avvertono i genitori. Anche a Cagliari proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine