sardanews

Basket Fip: falsa partenza per la Gabetti in Promozione

Esordio amaro per la Gabetti Pallacanestro Alghero impegnata per la prima volta nella sua storia in un campionato di Federazione Italiana Pallacanestro. 65 a 63 il risultato della gara di sabato andata in scena a Sassari presso la palestra Simula di via Poligono, per tutti “il bunker”, contro il Terzo Tempo Basket.

La squadra di patron Salteri non ha sicuramente giocato all’altezza delle aspettative soprattutto in difesa. Le due assenze di Stefano Nieddu e Mohamed Sissoko pesano, da un lato nella circolazione di palla e dall’altro a rimbalzo e nel lavoro sotto le plance ma non possono essere un alibi per i ragazzi di coach Cardone che sapranno di certo far tesoro della sconfitta e degli errori commessi. Buone prestazioni da parte di Sechi e Zanza, ognuna macchiata però da un episodio: l’ala si siede in panchina anzitempo causa falli e un tecnico per proteste mentre la guardia s’intestardisce sull’ultimo possesso del match sotto di due punti. La squadra di coach Cesaraccio vince una partita in cui è stata quasi sempre in vantaggio trascinata dai canestri dalla lunga distanza di Vanacore, Cesaraccio e Lusso. Per quanto riguarda le assenze dei Rossi della Riviera del Corallo il play algherese è già rientrato in Sardegna mentre è più complicata la questione del centro maliano per il quale non è ancora arrivato il tesseramento nonostante le pratiche siano state attivate nei tempi prestabiliti e con tutta la documentazione necessaria.

Il match. Partono bene i padroni di casa mentre gli algheresi dimostrano subito qualche limite difensivo tanto da commettere troppi falli e regalare ben 12 punti dalla lunetta agli avversari soltanto nei primi 10 minuti di gioco. All’inizio del secondo quarto i sassaresi cercano subito il primo allungo arrivando ad un soffio dalla doppia cifra di vantaggio, poi nella parte centrale del periodo gli ospiti vengono finalmente fuori, la difesa a zona da i suoi frutti e in attacco arrivano i punti necessari per recuperare il divario e trovare il primo vantaggio della partita. 33 a 37 il risultato all’intervallo lungo.

Al ritorno dagli spogliatoi la situazione si capovolge, sono i ragazzi di coach Cesaraccio a trovare l’alchimia giusta in campo e grazie alle ottime percentuali dall’arco prima mettono la freccia e poi superano gli avversari, 53 a 49 alla terza sirena. L’ultimo quarto è ovviamente teso, molti errori banali, tante palle perse e alcune scelte di gioco non precise da entrambe le parti. Dopo la tripla del pareggio a firma Sanna (56 pari a 3′ dalla fine) le due squadre si confrontano punto a punto, poi è Vanacore a trovare il canestro dalla lunga distanza del + 4 a 45” dalla fine che nonostante il successivo tap-in vincente di Moretti regala i due punti in palio al Terzo Tempo Basket Sassari.

Terzo Tempo Basket Sassari 65 – Gabetti Pallacanestro Alghero 63Parziali: 20-17; 13-20; 20-12; 12-14.Progressivi: 20-17; 33-37; 53-49; 65-63.

Vedi su Algheroeco