sardanews

Auto senza freni piomba sulla serenata di nozze, tragedia sfiorata a Ozieri - Cronaca

image
SASSARI. Una romantica serenata notturna sotto il balcone di una sposa, un’auto senza controllo che sfiora la gente e fa cadere una donna prima di fermarsi contro il muro di un’abitazione. È successo l’altra sera nel centro storico di Ozieri e solo la prontezza di riflessi collettiva ha evitato che una serata iniziata nel più poetico dei modi finisse in tragedia. Tra gli scampati, oltre lo sposo e numerosi bambini, ci sono anche quasi tutti i componenti del Coro di Ozieri, una gloria locale che aveva deciso di fare un regalo speciale a due concittadini che si sarebbero sposati la mattina dopo. Sul gruppo riunito in strada per la tradizionale serenata della vigilia di nozze è infatti piombata una utilitaria alla quale sono mancati improvvisamente i freni. Sono stati attimi di autentico terrore. Pur in preda all’angoscia, la giovane conducente è riuscita all’ultimo istante a sterzare mentre la gente cercava di mettersi in salvo. L’auto è andata a sbattere contro il muro di una casa lasciando però a terra, ferita e dolorante, la testimone della sposa: la giovane ozierese Simona Dettori. Eppure la serata di venerdì era cominciata nel migliore dei modi. Walter Manzi, un commerciante molto noto in città, alla vigilia delle nozze aveva deciso di sorprendere la promessa sposa Giovanna Putzu . Accompagnato dagli amici, all’imbrunire il giovane si è messo sotto la casa di Giovanna in via Leonardo Alagon, una strada stretta e a senso unico posta nella parte alta della città, appena sotto l’Ospedale civile “Antonio Segni”. Lo sposo ha invitato anche il Coro di Ozieri che, diretto dallo storico maestro Mario Coloru, ha iniziato ad intonare i canti tradizionali creando un’atmosfera quasi magica e d’altri tempi. La festa, i canti e l’allegria hanno contagiato un po’ tutti e così anche il vicinato è sceso in strada a omaggiare la bella coppia e partecipare all’evento.Tutto è filato liscio per le circa sessanta persone presenti, tra le quali anche numerosi bambini, sino a quando dalla curva in cima alla salita è sbucata una Panda bianca condotta dalla trentacinquenne Anna Laura Milia con al fianco una sua amica. Visto il gruppo festante che di fatto bloccava il passo, la Milia ha rallentato la marcia e frenato probabilmente con l’intento di immettersi nella traversa di Via Monte Acuto e tornare sulla principale Via Roma. In quel momento si è materializzato l’incubo che nessun automobilista vorrebbe vivere: i freni hanno ceduto. Il pedale non ha risposto al comando e la vettura che per fortuna aveva rallentato prima la propria corsa grazie alla grande prudenza dell’autista, si è avvicinata pericolosamente al gruppo che dopo un attimo di smarrimento ha cercato di disperdersi in ogni direzione.Con lucidità e prontezza di spirito, Anna Laura è riuscita a sterzare e fermare la macchina sulla casa che fa da angolo alle due strade. Ad avere la peggio è stata la testimone della sposa che è finita al pronto soccorso: per lei tanto spavento ma solo qualche contusione. Poche ore dopo, ritrovato il sorriso, la giovane si è presentata in chiesa sostenuta da due stampelle per partecipare al matrimonio dell’amica. Gli sposi sono arrivati in chiesa su una sontuosa carrozza trainata da una bellissima coppia di cavalli neri e hanno potuto coronare il loro sogno con tanti amici e parenti.©RIPRODUZIONE RISERVATA

vedi su La Nuova Sardegna