sardanews

Nuovi locali per la Smac

Saranno aperti domani mattina, nella seconda stecca bianca delle cliniche di Viale San Pietro. A metà novembre, al via la riorganizzazione degli spazi per i day hospital di oncologia

image

SASSARI - Apriranno ufficialmente domani, martedì 24 ottobre, i nuovi locali della Senologia multidisciplinare aziendale coordinata, il percorso terapeutico-diagnostico assistenziale di senologia istituito dall'Aou di Sassari il 5 giugno. Lo ha annunciato nei giorni scorsi il direttore sanitario aziendale Nicolò Orrù che, al settimo piano del Santissima Annunziata, ha incontrato le associazioni di volontariato che hanno mostrato il loro interesse a lavorare a stretto contatto con la struttura. La Smac trasloca e dalla Senologia, al piano terra del palazzo Clemente, si sposta nella seconda stecca bianca, fronte scala E. Nei nuovi locali, sono disponibili cinque ambulatori, una sala d'attesa e, soprattutto, saranno presenti le infermiere case manager che, oltre a rispondere al numero verde, seguono le pazienti nell'intero percorso assistenziale. Inoltre, il direttore sanitario ha ricordato che la Smac in quattro mesi e mezzo di attività ha preso in carico 433 pazienti.

All'apertura dei locali, martedì, alle 11, saranno presenti, oltre ai direttori dell'Aou, i medici e gli operatori sanitari che, in questi anni, hanno contribuito alla realizzazione dell'intero percorso diagnostico-assistenziale. Alla giornata sono stati invitati l'assessore regionale della Sanità, il sindaco di Sassari, l'assessore ai Servizi sociali del Comune di Sassari, l'arcivescovo della diocesi sassarese, il presidente del Consiglio regionale ed il rettore dell'Università degli studi di Sassari. Infine, la direzione ha voluto anche la partecipazione delle associazioni di volontariato che operano nel presidio ospedaliero e che offrono supporto alle donne che vivono la patologia mammaria. Inoltre, tra le novità comunicate durante la riunione dal direttore sanitario, il trasferimento temporaneo del day hospital oncologico delle cliniche di San Pietro, al terzo piano della Clinica di Malattie infettive. Le operazioni di trasferimento è previsto inizino nella seconda metà di novembre, e consentiranno di mettere a disposizione da subito locali nuovi, attrezzati e più confortevoli.

«Stiamo avviando una riorganizzazione degli spazi – ha detto Orrù – che ci consentirà, inoltre, di avviare lavori anche per la ristrutturazione del day hospital oncologico del Santissima Annunziata». Infatti, al terzo piano della Clinica di Malattie infettive si trasferirà anche la struttura diretta da Antonio Pazzola, per il tempo necessario alla ristrutturazione dei locali del primo sottopiano del nosocomio sassarese. Una volta terminati i lavori, i due day hospital oncologici saranno trasferiti al Santissima Annunziata, per diventare così un'unica struttura. Per la realizzazione delle opere, l'Aou di Sassari ha ottenuto un finanziamento finalizzato dell'importo di 500mila euro. L'ufficio tecnico dell'azienda di Viale San Pietro sta completando il progetto per l'avvio, nei primi del prossimo anno, della gara d'appalto.

Commenti

Vedi su Alguer.it