sardanews

«L’ex orto botanico aspetta il progetto per il recupero» - Cronaca

image
SASSARI. «Il Comune ha organizzato per il 26 ottobre la Giornata della trasparenza con un dibattito sui Forum di Quartiere. Non sarebbe meglio invece che si occupasse delle numerose incompiute su cui i quartieri chiedono risposte da tempo?». Se lo chiede Forza Italia, in una nota firmata dalla coordinatrice Cecilia Cherchi e dai vice Giampietro Miscali e Pietro Pedoni. Che contestano l’introduzione dei Forum di quartiere, inutile doppione rispetto ai Comitati di quartiere che già esistono e, secondo il partito all’opposizione a Palazzo Ducale, operano in maniera egregia, sollecitando interventi che però non vengono realizzati.E così Forza Italia fa l’elenco delle richieste rimaste inascoltate provenienti proprio dai Comitati di quartiere. «Per esempio, sarebbe interessante sapere che fine hanno fatto le proposte per il recupero dell’area dell’ex orto botanico fra via Attilio Deffenu e via Pasquale Paoli, che sarebbe dovuta diventare un giardino fruibile dai cittadini, mentre è tuttora una zona incolta e piena di erbacce, oppure avere notizie sull’esproprio del lotto situtato tra via Washington, di fronte alla chiesa, e via Mosca, che nel piano urbanistico risulta destinato a parcheggio, giardino e mercatino rionale».Sarebbe anche interessante sapere, dicono gli esponenti di Forza Italia, « per quale motivo l’amministrazione mostra un così scarso interesse per la manutenzione del manto stradale in diverse vie, a incominciare da Largo Budapest, malamente rabberciato dopo l’effettuazione dei lavori per la realizzazione della rete del gas». Una lista che potrebbe continuare, sostengono Cherchi, Miscali e Pedoni «E allora, sarebbe auspicabile che l’amministrazione comunale interagisca in maniera più costruttiva con i Comitati di quartiere, che da anni operano ottimamente sul territorio. La costituzione di organismi fotocopia sarebbe soltanto un’inutile perdita di tempo e uno sterile spreco di energie». Per Forza Italia, con i Forum c’è il rischio di un’ingerenza da parte del Comune sulle nomine all’interno dei forum, mentre i Comitati sono organismi spontanei ed autoregolamentati.

vedi su La Nuova Sardegna