sardanews

Ventenne nascondeva in casa 50 dosi di cocaina - Cronaca

image
VALLEDORIA. Alla vista della guardia di finanza hanno premuto sul pedale dell’acceleratore con la speranza di riuscire a sottrarsi ai controlli. E per sicurezza avevano provveduto a liberarsi della merce “scomoda”.Tutto inutile. Dopo un brevissimo inseguimento i Baschi Verdi della compagnia della guardia di finanza di Sassari hanno fermato e arrestato con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, un giovane di Valledoria. C.A. di 23 anni.Tutto è iniziato un paio di settimane fa, quando in seguito ad alcune segnalazioni, i militari hanno messo sotto controllo l’ala di una villa apparentemente anonima, ma ben frequentata dai giovani del posto. Giovani che, come sapevano le forze dell’ordine, fanno uso di sostanze stupefacenti. Avantieri i finanzieri hanno visto un ragazzo di Valledoria uscire dalla casa, accompagnato dal giovane che viveva nell’ala della villetta sotto sorveglianza. Come i Baschi Verdi si sono avvicinati, la macchina con i due giovani a bordo ha accelerato ma la fuga è stata di breve durata, giusto poche centinaia di metri. E mentre i due giovani venivano sottoposti a perquisizione personale, altri militari hanno provveduto a raccogliere l’involucro che era volato via da un finestrino della macchina in fuga, involucro che conteneva marijuana e una dose di cocaina.A quel punto è scattata la perquisizione nella casa abitata dal giovane di 23 anni che l’aveva trasformata in una piccola centrale per lo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno infatti trovato 50 dosi di cocaina pronte a essere vendute, 20 pacchetti da 5 e 10 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e sostanze da taglio.All’interno di una custodia per Cd, infine, i finanzieri hanno recuperato tremila euro che- ipotizzano - sono il frutto dell’attività di spaccio. Tutto il materiale recuperato è stato sequestrato dai Baschi Verdi.Il giovane è stato così arrestato e trasferito in una cella di sicurezza del comando provinciale di Sassari, in attesa dell’interrogatorio di garanzia da parte del giudice del tribunale di Sassari. Il giovane acquirente, fermato con il presunto spacciatore, è stato invece segnalato al prefetto per i provvedimenti di carattere amministrativo previsti dalla legge sugli stupefacenti. (p.s.)

vedi su La Nuova Sardegna