sardanews

Piazza Matteotti come stazione Termini: centro intermodale e gallerie commerciali

image

Nella città del futuro la stazione cambierà completamente volto e avrà un ruolo strategico per tutta l’Isola. Nei grandi spazi dimessi su via San Paolo troveranno posto il capolinea dei bus dell’Arst e del Ctm. E se a questi aggiungiamo la metropolitana leggera che sta per arrivare proprio in piazza Matteotti (penetrerà dal cancello tra l’ingresso del parcheggio e la facciata della stazione), il collegamento già attivo con l’aeroporto, la vicinanza col porto e il parcheggio di piazza Matteotti (destinato all’implementazione) e la velostazione (la stazione per le biciclette collegata alle piste ciclabili che collegheranno piazza Matteotti col Poetto, Elmas e Pula già progettate dall’Arst) otteniamo un unica risultato: il centro intermodale più importante della Sardegna. Frequentatissimo. All’interno del quale costruire anche gallerie commerciali di servizio per gli utenti, per un po’ di shopping e acquisti tra una coincidenza e l’altra, come accade in tutte le più importanti stazioni d’Italia. Come accade a stazione Termini. Qui in più ci sarà una piazza Matteotti nuova di zecca, dove la pedonalità sarà molto più accentuata rispetto a oggi e che si prepara, quando la sede dell’Arst sarà demolita, a diventare un piazza sul mare.

L’accordo tra il sindaco Zedda e il presidente Pigliaru c’è già e proprio qualche giorno fa il primo cittadino cagliaritano ha incontrato il ministro dei Trasporti Del Rio e l’ad di Ferrovie Mazzoncini che si sono detti “interessati” al progetto, sia di piazza Matteotti che del centro intermodale. “Il sindaco ha chiesto un protocollo per avviare un accordo di programma anche per con le Ferrovie”, spiega Fabrizio Marcello, consigliere comunale Pd e delegato alla Mobilità della Città metropolitana, “il cui ok è indispensabile per tutto il progetto. Per ora abbiamo i soldi per far entrare la metroleggera dentro la stazione di piazza Matteotti. Ma il Governo ha annunciato lo stanziamento di 10 miliardi di euro per l’infomodalità e il potenziamento del trasporto su ferro e potremmo pescare i soldi da lì. Con la progettazione fatta e l’accordo di programma i soldi si trovano”.

Il prossimo passo dunque sarà un protocollo d’intesa tra Regione, Comune, Ferrovie, Arst e Ctm per dare il via al progetto. Del resto tutta l’area all’ingresso della città nei prossimi anni sarà rivoluzionata. L’arrivo della linea di metroleggera in piazza Matteotti comporterà il trasferimento del capolinea del Ctm che si trasferirà probabilmente in viale La Playa. Il nuovo campus universitario di viale La Playa avrà una ricca dotazione di parcheggi e anche in via San Paolo presto partiranno i lavori per il nuovo parcheggio di scambio con spazio sosta per i caravan.

L'articolo Piazza Matteotti come stazione Termini: centro intermodale e gallerie commerciali proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine