sardanews

Turista dispersa sui monti del Nuorese. Le "tracce" del cellulare portano sui costoni di Lodè

image

I soccorritori del Soccorso Alpino cambiano strategia, la cella del telefonino della signora dispersa porta fino a un costone impervio lungo la Provinciale 50. Cresce l'ansia per il destino della vacanziera 54enne.

Intervento del CNSAS (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico) a Lodè (NU) per la ricerca di una turista tedesca dispersa. Sono andati avanti ininterrottamente anche oggi da parte dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna le ricerche della turista tedesca che risulta dispersa dal 16 ottobre sul Montalbo, nel territorio comunale di Lodè (NU), riportando purtroppo, ancora esito negativo. Lo schieramento di forze in campo, composta dai tecnici del CNSAS della Sardegna, personale del C.N. dei Vigili del Fuoco, del Corpo Forestale e V.A., operai Forestas, Carabinieri, dopo una mattinata di attività riportanti esito negativo sull’area in prossimità al ritrovamento dell’auto, ha stabilito di modificare la strategia di ricerca, impostandola sulle informazioni rilevate dall’analisi della cella telefonica a cui è rimasto agganciato il telefono della dispersa prima di spegnersi.

Pertanto, dopo la perlustrazione dell’area montana lungo la SP 3 in direzione Lula e la località Sant’Anna, a partire dal pomeriggio il nuovo scenario di ricerca ha determinato la perlustrazione del tratto montano lungo la SP 50 prospiciente Lodè, un costone particolarmente impervio sul quale è stato necessario utilizzare tecniche alpinistiche con calate su corda. Le operazioni di ricerca riprenderanno domattina, sulla base dei lavori svolti nei due giorni precedenti e della nuova strategia sul proseguo. La donna, E.Z. di 54 anni, ospite in un hotel della costa Olbiese, non avendo fatto ritorno da un’escursione presumibilmente pianificata nella zona di Punta Catirina, mercoledì sera ha fatto scattare le operazioni di ricerca a seguito della segnalazione fatta dall’azienda di autonoleggio presso le autorità competenti.

Vedi su Sardegna Oggi