Alla scoperta di Nuoro con l’Unitre di Oristano
Anche una visita guidata nel programma di conferenze della prossima settimana, tra arte e cinema

Piazza Satta a Nuoro

Conferenze sull’Arte e la Civiltà Orientale, sui Tempi Moderni e una visita guidata al centro storico di Nuoro caratterizzeranno la prossima settimana di lezioni all’Unitre di Oristano.

Si comincia lunedì 21 gennaio, alle 16.30, con l’orientalista Ruben Fais Serventi e la sua conferenza dal titolo: “Elephanta eterna dimora di Shiva”.

Il giorno successivo, martedì 22 gennaio, sempre con inizio alle 16.30, sarà la volta di Simone Cireddu, videomaker, fotografo e storico del Cinema, che tratterà il tema: “Terre straniere e nostalgie”, racconto per immagini e parole delle migrazioni tra 1955 e il 2018”.

L’ultimo giorno di conferenze della settimana, venerdì 25 gennaio, per l’area tematica “Le nostre città” è in programma la visita guidata, denominata “Nuoro insolita”. Accompagnati dalla guida Manuela Forense i corsisti visiteranno il centro storico di Nuoro, composto da due distinti rioni: Seuna e San Pietro.

La visita comincerà con un’introduzione alla città da Seuna, con la chiesa delle Grazie “vecchie” e la chiesa delle Grazie “nuove”, per poi arrivare a San Pietro, attraversando le vie del centro storico. Dopo il pranzo una visita al Museo Etnografico e del costume.

Venerdì, 18 gennaio 2019

L'articolo Alla scoperta di Nuoro con l’Unitre di Oristano sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

In Biddobrana pro su documentàriu e pro libru in contu de sa SLA

Oe, 18 de ghennàrgiu, a ora de is 18.00, in sa biblioteca comunale de Biddobrana, in bia de Santa Margherita, s’ant a presentare su documentàriu “SLA in men che non si dica” de Antonello Carboni e Antonio Pinna e su libru “Il mio viaggio nella SLA”. Sa bibliotecària Gabriella Oppo at a chistionare cun is autores de is duas òperas.

S’addòbiu gosat de su patrotzìniu de su Comune di Biddobrana.

Su manifesteddu

Chenàbura, su 18 de ghennàrgiu de su 2019

L'articolo In Biddobrana pro su documentàriu e pro libru in contu de sa SLA sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

Savona e Conte alla Camera (foto archivio) © ANSA

Dobbiamo arrivare all'unione politica, che sarà inevitabile". E' questo l'auspicio espresso dal ministro per gli Affari europei Paolo Savona, oggi a Cagliari dove è intervenuto a un convegno sul futuro dell' Europa. Savona non ha evitato critiche all'Ue, ricordando i limiti delle politiche e delle istituzioni attuali. "Io sono un 'europatito', ma non un 'euroentusiasta', perchè non vedo l'Europa che sarebbe necessaria". Savona ha illustrato al convegno "Una politeia per un'Europa diversa, più forte e più equa", il documento da lui scritto e recentemente inoltrato alle autorità europee per conto del governo. Nel dibattito, Savona ha ricordato come Carlo Azeglio Ciampi parlasse della "zoppia" europea riferendosi alla incompiutezza del processo di costruzione comunitaria. "Noi non siamo solo gente che commercia, ma l'Europa è una unione di valori". E anche per questo l'unione politica "sarà inevitabile".
   

Fonte: Ansa

Il tribunale di SassariIl tribunale di Sassari

SASSARI. Si va verso la richiesta di rinvio a giudizio per le due dottoresse del pronto soccorso di Ozieri che il 28 febbraio del 2018 indagate per la morte di un bimbo di 17 mesi di Alà dei Sardi. Il piccolo, che arrivò al pronto soccorso con febbre altissima e tosse, morì poche ore dopo essere stato dimesso, a casa sua.

Nei giorni scorsi la Procura di Sassari ha notificato alle due dottoresse che visitarono il bambino l'avviso di chiusura delle indagini preliminari. Il sostituto procuratore, Enrica Angioni, titolare dell'inchiesta, ritiene che i due medici indagati sarebbero caduti in errore perché non avrebbero accertato in maniera approfondita i sintomi manifestati dal bambino, non valutando correttamente i primi riscontri analitici.

Secondo i risultati dell'autopsia eseguita sul corpo del piccolo, la morte era stata causata da un'infezione polmonare. La famiglia del bimbo

si è affidata agli avvocati Sergio Milia e Maria Claudia Pinna per tutelare i propri interessi.

Articoli e approfondimenti sul giornale in edicola e nella sua versione digitale[1]

References

  1. ^ versione digitale (quotidiani.gelocal.it)

Fonte: La Nuova Sardegna

 © ANSA

(ANSA) - CAGLIARI, 18 GEN - "Ho parlato con diversi parlamentari della Lega, consapevoli che le cose non possono andare avanti così. Presto questo governo dovrà finire perché è un caos totale, masochista nei confronti dell'Italia". Lo ha detto a Cagliari Silvio Berlusconi, nel secondo giorno del tour elettorale delle suppletive del 20 gennaio.
    "Il voto del 4 marzo è stato contro la classe politica e dirigente, contro i partiti tradizionali e contro coloro che sono andati al governo senza mai essere stati scelti dalla gente: gli italiani erano stanchi di governi non eletti, ricordo che l'ultimo risale al 2008 ed era presieduto da me - spiega il Cavaliere - Ma oggi diversi mesi dopo il 4 marzo gli stessi italiani hanno capito che i nuovi eletti non sono in grado di governare in modo affidabile".
   

Fonte: Ansa




Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie