sardanews

La “Run4Me” di Llerac a Cagliari

Dopo il grande successo ottenuto a Milano, passa anche per Cagliari, RUN4ME LIERAC, il progetto gratuito di training e benessere dedicato alle donne che hanno il desiderio di fare sport in compagnia senza mai tralasciare la propria bellezza.

Il piano di allenamenti è pensato e ideato da RCS Active Team...

Venticinque chili di infiorescenze di canapa che immesse sul mercato avrebbero fruttato 50mila euro: è l’ingente quantitativo sequestrato ieri dal personale della Stazione di Isili del Corpo forestale. La sostanza stupefacente, probabilmente abbandonata a causa dei pressanti controlli del territorio da parte degli agenti del...

CAPOTERRA, In fiamme due depositi di materiale edile

CAPOTERRA, In fiamme due depositi di materiale edile Questa notte, in località ‘Fra Giuanni’ a Capoterra, qualcuno ha appiccato un incendio che ha coinvolto due depositi di materiale edile di proprietà di un artigiano.

Sono intervenuti i Vigili del fuoco per spegnere le fiamme ed i carabinieri della stazione carabinieri di Sarroch, che stanno svolgendo le indagini per ricostruire la dinamica dell’incendio. (red)

Fai clic qui per vedere lo slideshow.

(admaioramedia.it)...

CAGLIARI, Venerdì 11 si parla di webcrime e social network tra violenza virtuale e violenza reale

CAGLIARI, Venerdì 11 si parla di webcrime e social network tra violenza virtuale e violenza reale

Venerdì 11 maggio, alle 9, nella sala convegni del Banco di Sardegna (viale Bonaria, 33) a Cagliari, si terrà il convegno “Nella rete della violenza. Webcrime e social network: dinamiche psicologiche e socioculturali, vittime e carnefici tra violenza virtuale e violenza reale”, organizzato dal Dipartimento Sardegna dell’associazione nazionale Sociologi e coordinato da Silvia Armeni, dirigente nazionale e Presidente Ans Sardegna. Al centro...

Continua l’andamento altalenante delle criptovalute, monete virtuali che da qualche mese hanno conquistato  le prime pagine dei giornali. Tutto è iniziato con il Bitcoin, antesignano di questi nuovi prodotti, che ha lasciato registrare una crescita ai limiti dell’incredibili arrivando, lo scorso dicembre, a lambire l’incredibile soglia dei 20mila dollari.

Una sorta di isterismo di massa si è diffuso nel mondo della finanza dando il via ad una diffusione di strumenti affini, con la speranza di poter replicare quanto fatto proprio dal Bitcoin. Interessante notare quello che sta accadendo a livello globale in riferimento a questi strumenti di pagamento virtuali: in Corea del Sud ad esempio, notizia di poche ore fa, la banca centrale sudcoreana sta prendendo in seria considerazione l’ipotesi di lanciare una criptovaluta di Stato. D’altra parte quella coreana è una realtà da sempre molto attenta al tema delle criptovalute.
Ma non si tratta di un’idea poi così nuova dato che ci sono anche altri paesi che stanno valutando ipotesi simili, su tutti Cina e Russia che dopo aver dichiarato guerra in un primo momento alle criptovalute stanno ora pensando di cambiare strategia e andare a regolamentarle.

Per andare a cose di casa nostra, in Italia l’Agenzia delle entrate sta iniziando a fornire indicazioni su come inserire nella dichiarazione dei redditi eventuali guadagni derivati da Bitcoin o altre criptomonete: in sostanza saranno tassate come le valute estere.

Perché ormai le criptovalute vengono utilizzate anche come strumento da investimento, non più soltanto come metodo per inviare pagamenti online. E nel frattempo, particolare non da poco, si sono riprodotte arrivando ad essere tantissime.
Oggi sul mercato ce ne sono per tutti i gusti e si tende sempre a scommettere su quella che potrebbe essere il nuovo Bitcoin: ultimamente le attenzione sono tutte per il Ripple, valuta digitale che è in circolazione già dal 2013 e che, ancor più del Bitcoin, si prefigge l’obiettivo di eliminare gli ostacoli e le molteplici difficoltà che sono state incontrate dalla valuta virtuale per eccellenza. In pratica si tratta di dare ulteriore linfa al sistema P2P per andare così ad abbassare, se non eliminare del tutto, i costi di intermediazione sulle transazioni finanziarie.
In sostanza l’argomento delle monete virtuali è sempre caldo; dopo averlo provato ad ignorare per mesi, adesso, spinti dal successo popolare, anche i governi centrali delle principali economie mondiali stanno iniziando a trattare il tema; e non potrebbe essere altrimenti vista la diffusione di queste monete virtuali.

L´Università di Sassari è tappa dell´Irish Itinerary
Oggi e gioved?, in programma un doppio appuntamento con la scrittrice Mary Morrissy. E´ il quinto anno consecutivo che l´Ateneo sassarese fa parte del circuito internazionale dedicato alla divulgazione della cultura irlandese...

"Tuo, Simon", al cinema gratis con SardegnaOggi
E' in programma luned? 14 maggio, l'anteprima del film "Tuo, Simon" per i lettori di Sardegna Oggi. 80 inviti, ciascuno valido per due persone, nei cinema di Sestu e Quartucciu per assistere al nuovo film di Greg Berlanti. Una storia divertente e ricca di sentimenti che racconta il processo di maturazione di un ragazzo che si innamora e che...

Alghero: musica contro il fascismo
La Primavera antifascista di Alghero continua. Venerd? e sabato, si alterneranno a ResPublica, presso il Distretto della Creativit? di via Simon, gruppi musicali della scena sarda, nazionale ed internazionale...

Durante l'ultimo dibattito per la presentazione del disegno di legge che prevede l'istituzione del parco nella pineta di Sinnai (che abbraccia anche i territori confinanti di Settimo, Dolianova e Soleminis) alcuni cacciatori hanno chiesto chiarimenti con Marco Efisio Pisano (dell'associazione Caccia, pesca ambiente), su eventuali restrizioni previste per l'attività venatoria.
A rassicurare gli stessi cacciatori è stato il firmatario del disegno di legge, Cesare Moriconi.

"La proposta di Parco, così come perimetrato include un'area demaniale attualmente gestita da Forestas e già preclusa alla caccia - ha spiegato - Il confine è il tagliafuoco della pineta. La caccia potrà continuare ad essere esercitata esattamente come prima in tutti i luoghi in cui è attualmente consentita. I sindaci non perderanno alcun potere di controllo sui territori e le attività di pianificazione e programmazione avverranno in seno all'assemblea, il principale organo del Parco, composta proprio dai sindaci, i quali esprimeranno le loro volontà, in un contesto istituzionale che renderà più forte ed efficace la loro azione politica".

"Il Parco - ha proseguito Moriconi - non sarà un intervento di mera tutela ambientale, ma un progetto di sviluppo strategico finalizzato alla valorizzazione delle risorse naturali e, soprattutto, dello straordinario patrimonio di valori di cui è disseminato questo territorio e che va dal turismo all'agricoltura, sino al commercio, passando per i prodotti tipici delle nostre tradizioni locali, l'enogastronomia, la cultura, lo sport, la storia, la qualità della vita".

Fonte: L'Unione Sarda

“Ci è stata trasmessa ieri la proposta di delibera relativa all’acquisizione del terreno dove dovrà sorgere il terzo Ecocentro cittadino che, insieme a quelli di Galboneddu e Ungias Galanté, potrà offrire un servizio aggiuntivo per il conferimento di plastica, carta, vetro e tutti i tipi di oggetti o...

A Cagliari il X° Congresso regionale della UIL Trasporti

“La nostra impronta. Idee, proposte, soluzioni”. È questo il titolo del X Congresso Regionale della UILTRASPORTI Sardegna che si terrà giovedì prossimo 10 maggio a Cagliari, presso il T Hotel in via dei Giudicati 66, a partire dalle ore 9,30. 

Dopo i primi adempimenti congressuali i lavori entreranno nel vivo...

Una bidella di 64 anni, in pensione da due, si è tolta la vita nella sua abitazione dopo aver ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini preliminari che la Procura di Cagliari aveva aperto due anni fa, in seguito alla denuncia per abusi sessuali presentata dai genitori di una piccola di 4 anni. La scolaretta aveva...





Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie