Cieli sereni e poco nuvolosi, tempo stabile in gran parte dell’Isola con temperature non troppo rigide. Questo perché la Sardegna è protetta dall’alta pressione e fa sì che non crollino, almeno durante il giorno. Perché la notte l’escursione termica si fa sentire. Ma da venerdì tutto è destinato a cambiare, come riportano gli esperti del sito meteo Sardegna, “con precipitazioni sparse,  che dovrebbero riguardare principalmente i settori meridionali dell’Isola”. La situazione è destinata a peggiorare sabato e domenica con temperature in sensibile calo. Neve in montagna.

 

L'articolo Sardegna, meteo in peggioramento da venerdì: piogge e temperature in calo proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu on Line

Successo a Uta per il secondo bando “de minimis”dedicato agli imprenditori. Undici le attività finanziate per un totale di 13mila euro assegnati. Degli iniziali diecimila, l’amministrazione e ha recuperato ulteriori 3mila di risorse viste le domande, quadruplicate rispetto all’anno precedente.

Si tratta di finanziamenti che prevedevano il 60% a fondo perduto rispetto all’investimento programmato dagli imprenditori. A beneficiare sono stati quasi esclusivamente giovani imprenditori con una grande componente femminile. Coinvolti i settori del Commercio, artigianato e le libere professioni.

“Siamo molto soddisfatti per il gradimento dimostrato dalle attività economiche utesi- ha detto il sindaco Giacomo Porcu – Le domande e le somme impegnate sono quadruplicate rispetto allo scorso anno. Stiamo mantenendo un preciso impegno del nostro programma d’amministrazione dando un sostegno concreto e stando al fianco degli operatori economici del paese. Donne e uomini che con passione vogliono far crescere la loro attività nel nostro territorio”.

“Attraverso il contributo de minimis molti piccoli imprenditori e lavoratori autonomi hanno potuto realizzare  investimenti importanti per le loro attività che rafforzeranno la loro continuità aziendale. L’ obiettivo dell intervento è stato pienamente raggiunto” conclude l’assessore Marci Pillitu.  Visti i positivi risultati raggiunti nel corso del 2019 verranno attivate e potenziate nuove linee di finanziamento comunale”

L'articolo Successo a Uta per il bando “de minimis” dedicato agli imprenditori: finanziate 11 attività proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu on Line

Addio a Gianfranco Gariazzo, Cagliari e Quartu piangono l’ingegnere gentile e generoso: “Non ti dimenticheremo mai”. La triste fine nel centro di Quartu di uno degli ingegneri più conosciuti e stimati nel Cagliaritano: muore per una caduta dal balcone, quasi certamente a causa di un malore perchè i carabinieri hanno subito escluso l’ipotesi di un suicidio. Gianfranco Gariazzo era un uomo davvero benvoluto da tutti, amici conoscenti e clienti: la sua famiglia di Cagliari è sempre stata benestante ed è stata un esempio per tante persone, proprio nella generosità. Persone dal cuore d’oro e di enorme umanità, proprio come lui che a 62 anni se ne è andato via in una triste mattinata in via Porcu, andando incontro a un destino fatale. Gianfranco era proprio come in questa foto pubblicata dall’amico Stefano: bello e sorridente, sornione e positivo, una gran bella persona.

Ma ora tutti vogliono ricordarlo col sorriso, quello che sapeva regalare lui, con la sua gentilezza, anche nei momenti più difficili. Su Fb in tanti lo ricordano, tra questi l’amica Raffaella Aschieri che racconta: “Ciao Gianfranco Gariazzo. Ho avuto il piacere di prendere un caffè con te pochi giorni fa cosi per caso. Sempre gentile e generoso. Non dimenticherò mai un ultimo dell anno, di una vita fa, a Madrid con te e tutti gli altri amici. Ancora non ci credo. Riposa in pace…”. Addio a Gianfranco Gariazzo, l’ingegnere gentile.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'articolo Addio a Gianfranco Gariazzo, Cagliari e Quartu piangono l’ingegnere gentile e generoso: “Non ti dimenticheremo mai” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu on Line

Quartu continuerà ad avere il suo canile. Avrà sede in una struttura adeguata e chi vincerà il nuovo appalto dovrà continuare ad offrire un servizio d’eccellenza. Ci sono un milione e mezzo di buoni motivi perché questo avvenga e l’Amministrazione, dopo aver programmato le risorse, è pronta a vigliare in merito.

 Con queste premesse l’Amministrazione entra nel merito e spiega i dettagli del nuovo bando per la custodia, il ricovero e il mantenimento dei cani abbandonati nel territorio comunale. Anche perché è comprensibile che i cittadini non conoscano i dettagli dei procedimenti pubblici, ma risulta alquanto scorretto, e finanche irrispettoso della loro stessa esperienza e preparazione, vedere Consiglieri di altri Comuni e candidati alle elezioni regionali pronunciarsi al riguardo, riprendendo messaggi postati su Facebook da altri cittadini senza prima approfondire la situazione e quindi senza conoscere i dati.

 Per il servizio in oggetto sono attualmente in essere due appalti, collegati a due strutture diverse: il canile rifugio Tana di Bau, in località Sa Serrixedda, e il canile Shardana, sito a Dolianova. La preoccupazione che emerge dai media riguarda paradossalmente soltanto i cani ricoverati nella struttura di Sa Serrixedda, senza tener conto di quelli attualmente custoditi nell’altra struttura convenzionata. Eppure il bando è appena stato pubblicato e quali operatori economici parteciperanno ovviamente non è dato sapersi.

 Gli appalti attualmente in corso scadranno il prossimo 31 maggio per quanto riguarda il canile sito a Dolianova, che ospita per Quartu 300 cani, e il prossimo 24 settembre per ciò che concerne Sa Serrixedda, il cui accordo prevede la presenza di un massimo di 135 animali. È pertanto intendimento dell’Amministrazione procedere a effettuare un’unica gara d’appalto, che possa inglobare alla scadenza dei rapporti contrattuali, tutti i 435 posti a disposizione per il ricovero dei cani. Tale scelta risponde a un criterio di economicità che deve sempre essere perseguito da un’Amministrazione e che infatti è stato tenuto in considerazione anche per quanto riguarda il bando del Verde Pubblico, di cui tanto si è parlato in questi ultimi mesi. È abbastanza evidente che la forza lavoro in organico al Comune, il cui compito è quello di predisporre i bandi e poi anche vigliare su di essi una volta assegnati, debba essere maggiore qualora gli appalti siano due piuttosto che uno.

 

In merito al canile Tana di Bau, è inoltre

Fonte: Casteddu on Line

 © ANSA

La battaglia non è ancora finita: ora arriva un finanziamento di 50 mila euro per la campagna di sensibilizzazione nella lotta all'Hiv. Obiettivo: invertire la rotta in materia di prevenzione al virus "ponendo fine ad un silenzio nella comunicazione istituzionale della Regione che dura da oltre 20 anni". Lo hanno spiegato in una conferenza stampa congiunta Brunella Mocci, presidente della Lila di Cagliari, Fabio Vitiello, presidente di Farmacia Politica e i consiglieri regionali Roberto Deriu e Valter Piscedda, esponenti del Pd, il gruppo consiliare che ha sostenuto il finanziamento varato con la legge di stabilità e bilancio.

La campagna, che attualmente è in fase di progettazione, prevede una serie di iniziative di sensibilizzazione e prevenzione rivolte a tutta la popolazione sarda. "Con un focus specifico - ha sottolineato Brunella Mocci - rivolto alle fasce più giovani e maggiormente vulnerabili rispetto al rischio di infezione da Hiv, come evidenziato dai risultati statistici del progetto EducAids, realizzato ormai da 10 anni dalla nostra associazione e che ha coinvolto oltre dieci mila studenti delle scuole secondarie superiori". Soddisfazione è stata espressa dal presidente di Farmacia Politica.

"E' un grande risultato - ha detto Vitiello - perchè si è riusciti, attraverso un'associazione assai giovane, composta da tanti ragazzi, a creare finalmente una rete tra mondo associativo, mondo istituzionale e mondo accademico. Mi auguro che questo sia l'inizio di un percorso a lungo termine". Deriu ha ricordato come su queste tematiche da alcuni anni sia calato il livello di attenzione, rimarcando quindi la necessità di riaccendere i riflettori su queste problematiche. E il collega di partito Valter Piscedda ha assicurato pieno sostegno alle attività delle associazioni riconoscendo i risultati da loro ottenuto nella prevenzione e lotta all'Aids.
   

Fonte: Ansa




Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie