Cronaca

CronacaLa battaglia dei pastori sardi arriva anche sui banchi del Parlamento europeo con un intervento ed un’interrogazione rivolta alla Commissione europea dell’eurodeputato del Ppe, Salvatore Cicu, che ha chiesto un intervento urgente per proteggere il settore lattiero-caseario, mantenendo un mercato concorrenziale e salvaguardando il latte ovino ed i produttori sardi.

“La Sardegna – ha spiegato Cicuesporta una quantità elevata di prodotti a base di latte ovino sia verso Paesi europei sia extra europei, interessando moltissimi allevatori e produttori sardi che impegnano tutte le loro risorse affinché i prodotti non subiscano alterazioni e mantengano le loro proprietà organolettiche sino al consumatore finale. In questo senso, l’importazione sul mercato europeo di latte ovino proveniente da Paesi europei quali Romania, Bulgaria, è un’importazione a basso costo, ed implica una variazione di mercato non concorrenziale, sottoponendo il prodotto sardo ad eccessivo ribasso del prezzo di vendita”.

Secondo il Parlamentare sardo c’è “il rischio” che le proteste dei pastori “possano degenerare in caos e disordine pubblico. Per questo è importante un intervento immediato da parte della Commissione europea, che possa ristabilire l’equità all’interno dell’Unione e il diritto violato dei produttori sardi”. (red)

(admaioramedia.it)

Fonte: Admaioramedia












Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie