sardegna

L’Unità di Progetto (UdP) per l’eradicazione della Peste suina africana (PSA) in Sardegna comunica che le attività di contrasto agli ultimi branchi di maiali bradi irregolari, ancora presenti nei territori di alcuni Comuni tra la Barbagia e l’alta Ogliastra, sono proseguite oggi in agro di Urzulei con la cattura e l’abbattimento di 167 capi. Nonostante le pessime condizioni metereologiche e le difficoltà logistiche per raggiungere determinati siti, le squadre dell’UdP, composte dal personale dei Servizi veterinari dell’Azienda Tutela della Salute (ATS), dai veterinari dell’Istituto zooprofilattico sperimentale (IZS), dagli uomini del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale e dal personale dell’Agenzia Forestas, hanno operato dal mattino fino al tardo pomeriggio nelle località “Fennau” e “Televais”. Le attività, coordinate dall’UdP, sono state condotte in stretta e costante collaborazione con la Prefettura e la Questura di Nuoro. Gli animali depopolati oggi, oltre a essere al pascolo brado illegale, non risultavano iscritti all’anagrafe zootecnica nazionale, erano di proprietà ignota e quindi mai sottoposti ai dovuti controlli sanitari che per legge devono essere eseguiti su tutti gli animali da allevamento.

Alla luce degli ultimi e straordinari risultati raggiunti nel contrasto alla PSA, per le settimane a seguire e per i prossimi mesi continueranno le attività di controllo e monitoraggio del territorio con l’obiettivo di catturare e abbattere gli ultimi animali che, ancora illegalmente, vagano per le terre, soprattutto pubbliche, di alcune zone dell’Isola.

L'articolo Peste suina, abbattuti 167 maiali allo stato brado a Urzulei proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu on Line












Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie