sardanews

Treno per Sassari sul binario morto

Questa mattina, i partiti che compongono ad Alghero la coalizione di Centrodestra civica e sardista, hanno partecipato ad una manifestazione nella stazione ferroviaria Sant´Agostino per protestare contro la politica regionale dei trasporti pubblici

image

ALGHERO - Questa mattina (martedì), i partiti che compongono ad Alghero la coalizione di Centrodestra civica e sardista, hanno partecipato ad una manifestazione nella stazione ferroviaria Sant'Agostino per protestare contro la politica regionale dei trasporti pubblici. Una manifestazione «per ricordare a Pigliaru e company che sono passati troppi giorni dalla sospensione della tratta ferroviaria Alghero Sassari, voluta dal ministro delle Infrastrutture, perché ritenuta insicura, senza avere notizie in merito dall'assessore regionale competente».

«“Il treno fantasma”, non è il titolo di un film, ma l'amara realtà che stanno vivendo i cittadini algheresi da quando è stato sospeso il treno Alghero-Sassari. Nessuno sa nulla – proseguono gli organizzatori - ne i dipendenti della stazione, ne quelli Arst (che stanno svolgendo il servizio sostitutivo dei pullman), ne i cittadini, i lavoratori e gli studenti pendolari».

«Un altro servizio tolto al nostro territorio, l'ennesima “discontinuità territoriale”, che riguarda Alghero e Olmedo.Per fortuna di tutti noi – concludono - il regno oscuro di Pigliaru sta finendo e da febbraio tornerà a splendere il sole sulla Sardegna».

Nella foto: un momento della manifestazione

Commenti

Fonte: Alguer









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie