sardanews

Il ragazzo di Macomer scomparso da un mese, sarebbe stato ucciso. Arrestati cinque giovani

Arrestati cinque giovanissimi, tra cui due minorenni. Le indagini si sono concluse ieri sera con il fermo dei giovani.

Sarebbe stato vittima di un vero agguato. Attirato in una trappola e ucciso per un debito di droga. Questo il movente dell'omicidio di Manuel Careddu, il 18enne di Macomer scomparso dall'11 settembre scorso. La svolta delle indagini è arrivata ieri sera con l'arresto dei presunti assassini da parte dei carabinieri del comando provinciale di Oristano: si tratta si tre ventenni di Ghilarza e di due minorenni, un ragazzo di Ghilarza e una ragazza originaria di Macomer e residente ad Abbasanta.

Sono accusati di concorso in omicidio volontario aggravato dalla premeditazione. Ancora da chiarire le modalità dell'omicidio. Il cadavere ancora non è stato trovato. Si continua a cercare nelle acque del lago Omodeo con l'impiego dei sommozzatori. Solo dopo il ritrovamento del cadavere si potrà avere maggior chiarezza sulla dinamica. Le ricerche sono cominciate all'alba di ieri. L'esito delle indagini sono state illustrate in conferenza stampa dal Comandante dei Carabinieri di Nuoro.

Vedi su Sardegna Oggi









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie