sardanews

Rifiuti a Cagliari: “Se manca il senso civico, il Comune che fa?”

Rifiuti a Cagliari: “Se manca il senso civico, il Comune che fa?”

Tra i vari servizi messi a disposizione dal Comune di Cagliari per la raccolta differenziata, c’è il “Ritiro degli ingombranti” che, a differenza del resto, devo dire funziona egregiamente.

Il servizio prevede il ritiro su appuntamento, con deposito dei materiali nel marciapiede al numero civico indicato, la sera prima del giorno prefissato.

Per gli anziani è anche previsto il ritiro direttamente a casa. Per chi invece volesse provvedere da sè, l’amministrazione ha creato delle isole ecologiche dislocate in vari punti della città, che ora funzionano sette giorni su sette.

Fin qui tutto bene per i cittadini dotati di senso civico, per quelli che invece non lo hanno purtroppo, che si fa?

In ogni angolo della città si vedono: materassi, televisori, elettrodomestici e chi più ne ha più ne metta.

Considerato che in una città purtroppo, non tutti sono ligi alle regole, il comune che fa? Non ritira?

Ebbene si, la foto allegata mostra degli ingombranti presenti da tre giorni davanti ai cassonetti che nessuno si è preoccupato di ritirare.

Ammesso e non concesso che ciò non dovrebbe accadere, ma succede, se veramente si tiene al decoro della città, urge un servizio extra di raccolta, onde evitare che la città si trasformi in una discarica a cielo aperto, per colpa di chi il senso civico non ce l’ha.

Nicola Congiu

L'articolo Rifiuti a Cagliari: “Se manca il senso civico, il Comune che fa?” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie