sardanews

Cagliari, ragazzino preso a schiaffi sul bus da un controllore: scattano le indagini

Cagliari, ragazzino preso a schiaffi sul bus da un controllore: scattano le indagini

di Paolo Rapeanu

La denuncia presentata ai carabinieri e il reclamo presentato al Ctm dalla madre contengono un’accusa molto pesante: il figlio, di 16 anni, sarebbe stato aggredito da un controllore del Ctm, il 24 luglio scorso, a bordo della linea Poetto Express. Come riportato da L’unione Sarda di ieri, il ragazzo sarebbe salito prima su un pullman, il Pq: non aveva il biglietto e, dopo aver chiesto all’autista di vendergliene uno – ma non ne aveva – ha spiegato a 3 controllori saliti a bordo che come documento aveva solo la tessera sanitaria. È stato fatto scendere dal bus e, poco dopo, sempre stando alla denuncia presentata, sarebbe salito sul Poetto Express, ritrovando gli stessi controllori, uno dei quali gli avrebbe dato uno schiaffo in faccia.

Il Ctm conferma le indagini dei carabinieri e ha avviato una indagine interna sull’episodio. “Sarebbe inopportuno anticipare qualunque considerazione prima che venga fatta luce sull’episodio”, dichiara il presidente Roberto Murru. “Sono attualmente in corso le indagini dei carabinieri che accerteranno i fatti realmente accaduti. L’azienda fornirà loro tutto il supporto necessario e metterà a disposizione le immagini del sistema di videosorveglianza con telecamere ad alta definizione”.

Foto d’archivio

 

L'articolo Cagliari, ragazzino preso a schiaffi sul bus da un controllore: scattano le indagini proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie