© ANSA

Abramo Garau, 66 anni, è il nuovo amministratore unico di Abbanoa. Lo ha decretato oggi all'hotel Panorama di Cagliari l'assemblea degli azionisti - composta dalla Regione e da 252 Comuni dell'isola - che ha approvato anche il bilancio 2017 e nominato il collegio sindacale.

L'ex direttore generale della Provincia di Cagliari si è imposto su Andrea Bossola, romano, ingegnere idraulico e manager del settore idrico di area renziana. Risultato finale: 48,66% a 34,42%. Garau, già presidente del Coreco, succede ad Alessandro Ramazzotti, il manager nuorese scelto nel 2014 dall'ex assessore dei Lavori pubblici Paolo Maninchedda per risanare l'azienda.

BILANCIO 2017, UTILE 8,4 MLN. Un utile pari a 8,4 milioni di euro. Bilancio ancora positivo per Abbanoa che nel 2017 ha incassato 330 milioni di euro (+21,6% rispetto al 2016) confermandosi primo soggetto industriale della Sardegna e una delle principali società in house del servizio idrico integrato in Italia, terza per valore della produzione tra i soggetti pubblici, dopo Acquedotto Pugliese e Smat. E' quanto emerge dall'assemblea degli azionisti in corso all'Hotel Panorama di Cagliari dove tra i punti all'ordine del giorno c'è proprio l'approvazione del bilancio.

Il 2017, anno che segna la conclusione del quadriennio guidato dall'amministratore unico uscente Alessandro Ramazzotti, testimonia il consolidamento del processo di ristrutturazione: sono stati contenuti i costi operativi a livelli inferiori al 2002 ed è stato raggiunto un margine operativo di esercizio positivo per 85,5 milioni. Abbanoa si conferma protagonista negli investimenti in Sardegna. Nel 2017 sono stati spesi in opere pubbliche ben 74,95 milioni di euro (+40% rispetto ai 53,3 milioni di euro nel 2016). Quarantadue i bandi pubblicati (13,1% sul totale dei bandi pubblicati in tutta l'Isola nel 2017) nel 2017, dati destinati a crescere nel 2018: soltanto nei primi sei mesi dell'anno in corso sono state bandite 84 gare d'appalto per oltre 81milioni di euro.

Sul fronte clienti, al 31 dicembre 2017 risultavano attive 713.986 utenze. Le fatture emesse sono state oltre 2 milioni con un importo medio di 175 euro. Calano i reclami, passati da 33mila nel 2009 ad appena 18mila nel 2017 (pari allo 0,9% delle fatture emesse). Complessivamente gli incassi sono aumentati del 21%: da 272,77 milioni di euro nel 2016 a 330,50 milioni di euro nel 2017. Sul fronte della lotta alla morosità, nel 2017 sono stati recuperati ben 84,19 milioni di euro da attività di recupero crediti rispetto ai 28,6 milioni di euro recuperati nel 2016 (+194%). La stragrande maggioranza della morosità (l'85%) è legata a grandi clienti con consumi mai saldati per oltre mille euro. Per soddisfare le richieste crescenti di dilazione da parte dei cliente, Abbanoa ha semplificato le procedure per ottenere i piani di rientro: Nel 2017 sono state accordati 17.160 rateizzazioni: un dato superiore a quelli emessi nell'intero quadriennio precedente 2013/16.

Fonte: Ansa






Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie