sardanews

Cagliari, la rabbia dei lavoratori Forestas: “Senza risorse e con un contratto vergognoso”

Cagliari, la rabbia dei lavoratori Forestas: “Senza risorse e con un contratto vergognoso”

di Paolo Rapeanu

Hanno scelto di donare il sangue all’Avis, “una protesta pacifica per cercare di sbloccare una situazione ferma da due anni”, spiegano. Protesta sotto il Consiglio regionale, i motivi? Contratti non uguali a quelli degli altri dipendenti regionali, in alcuni casi anche “a tempo”, risorse insufficienti e, per lavoratori quali vedette e addetti agli incendi ancora nessuna qualifica. E scatta il maxi sciopero, proprio per Ferragosto: “Il 16 e 17 agosto sciopereremo per far capire quanto è importante il nostro lavoro”.

“È una battaglia che portiamo avanti per l’applicazione del contratto regionale, è ancora una chimera. Chi va a spegnere incendi o fa la vedetta non ha ancora ricevuto la qualifica, in alcuni casi anche da più di dieci anni”, spiega Alberto Atzori del sindacato Sadirs, “una situazione che non esiste in nessun posto in Italia. Ci sono 1300 lavoratori da stabilizzare, per la Regione siamo figli di un Dio minore”. Cagliari Online ha raccolto alcune testimonianze dei lavoratori Forestas, le loro interviste si possono leggere nel corso delle prossime ore sul nostro sito www.castedduonline.it

L'articolo Cagliari, la rabbia dei lavoratori Forestas: “Senza risorse e con un contratto vergognoso” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie