sardanews

spiagge off limits per i disabili

Pochi giorni all’inizio del mese di agosto e un coro unanime di bagnanti protesta per la mancanza del servizio necessario a rendere accessibile l’arenile anche a chi ha difficoltà ad arrivare sulla battigia

spiagge off limits per i disabili

PORTO TORRES - Le passerelle di accesso alla spiaggia di Balai per i portatori di handicap non sono state ancora montate. Pochi giorni all’inizio del mese di agosto e un coro unanime di bagnanti protesta per la mancanza del servizio necessario a rendere accessibile l’arenile anche a chi ha difficoltà ad arrivare sulla battigia.

Porto Torres vorrebbe stare al passo con i tempi e andare incontro alle esigenze dei disabili che vogliono poter vivere il mare. Sulle spiagge di Balai e Scogliolungo manca anche il servizio di salvamento a mare oltre all'assistenza alle persone in condizione di inabilità che frequentano, per la balneazione, il litorale di Porto Torres. Martedì 24 luglio è scaduto il termine per la presentazione della manifestazione d’interesse e del progetto di salvamento a mare che illustri dettagliatamente le modalità di svolgimento del servizio di volontariato, con precisazione dei turni, dei volontari impegnati, delle attrezzature e delle dotazioni a disposizione, dei mezzi impiegati e del rimborso spese che sarà richiesto per tale affidamento.

In attesa degli ausili e l’assitenza per entrare in acqua sia nella spiaggia dello Scogliolungo che a Balai per gli utenti con difficoltà motorie sarà quasi impossibile entrare in acqua, potranno soltanto contare sulla solidarietà della gente ma non potranno neppure avvalersi di personale e strumenti speciali per arrivare alla riva del mare.

Vedi su Alguer.it









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie