Da anni in vendita, nessuna offerta ieri è stata avanzata per le 113 stanze e le numerose pertinenze dell´ex hotel Capo Caccia, situato nella splendida Baia delle Ninfe di Alghero. Si tratta della quinta asta deserta dal 2015. Valore più che dimezzato

Albergo chiuso e abbandonato. Capo Caccia, asta ancora deserta

ALGHERO - Niente da fare. Proprio nel giorno in cui, grazie al Festival del Cinema dell'Umanitaria, rivive ad Alghero il film con Liz Taylor e Richard Burton (la scogliera dei desideri di Joseph Losey) le cui scene vennero girate a Capo Caccia nel 1967, con la troupe che fece base per mesi nell'omonimo hotel, arriva la nuova mazzata. L'ennesima per le potenzialità turistico-ricettive di una struttura che negli anni della sua attività rappresentava uno dei riferimenti più autorevoli per l'industria delle vacanze in Riviera del Corallo. Deserta, ancora una volta, l'asta per la vendita dell'hotel.

Si tratta della quinta asta dichiarata nulla per assenza di offerte, col Tribunale di Sassari che tenta la vendita dal lontano 2015, e prezzo di vendita più che dimezzato. Nessuna proposta di acquisto è stata protocollata alla scadenza fissata per la giornata di ieri, 24 luglio. Così l'albergo e le numerose pertinenze rimangono da diversi anni in completo stato di abbandono dopo che la società che lo gestiva è stata dichiaratamente fallita con l'apertura di più indagini per presunta bancarotta (a febbraio scorso c'erano stati i primi pronunciamenti, con la condanna degli imputati nel processo-stralcio con giudizio abbreviato, altri procedimenti seguono il rito ordinario).

Proprio l'intricata situazione del complesso - da una parte la vicenda giudiziaria, dall'altra i pronunciamenti di Cassazione e Tar che confermano l'esclusiva destinazione turistico-ricettiva di tutta l'area interessata dalla presenza dell'hotel, nonostante l'utilizzo residenziale che ne facevano alcuni proprietari - potrebbero essere alla base delle mancate offerte. 6.436.800,00 euro la base d'asta (leggermente inferiore all'ultima offerta del dicembre scorso) su un valore iniziale di 14.350.000. Il complesso alberghiero finito all'asta risulta costituito da 76 camere (blocco est e ovest), quattro stanze uso ufficio, sala ristorante e colazione con adiacente terrazza panoramica, locali accessori al ristorante (cucina, deposito bevande, spogliatoi ), a cui si aggiungono nel blocco nord altre 37 camere. E ancora: nella zona mare il bar, ristorante, cucina, discoteca, piscina con sovrastante terrazzo panoramico; quota pari al 50% del manufatto che costituisce il depuratore e terreni di pertinenza.

Nella foto: l'hotel Capo Caccia di Alghero

Vedi su Alguer.it








Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie