sardanews

un cortometraggio protagonista alla mostra del cinema

Gli studenti dell'Università di Cagliari ritornano anche quest'anno alla Mostra del Cinema di Venezia con un cortometraggio, selezionato per le Giornate degli Autori, diretto dal regista Peter Marcias e frutto di un laboratorio di cinema realizzato dal Centro per l'educazione ai linguaggi del cinema, degli audiovisivi e della multimedialità (CELCAM) dell'Ateneo cagliaritano nei mesi scorsi in collaborazione con il montatore Andrea Lotta, il musicista Stefano Guzzetti, l'assistenza di Giulia Casu e il sostegno economico della Regione Sardegna, Assessorato della Pubblica Istruzione, ai sensi della legge regionale per il cinema. Gli studenti dell'Università di Cagliari sono stati protagonisti anche nella passata edizione della Mostra del Cinema, con i corti "L'ultimo miracolo" e "Futuro prossimo" realizzati con i registi Enrico Pau e Salvatore Mereu, che quest'anno presiederà la sezione "Venezia classici", con una giuria composta di studenti di cinema di tutti gli Atenei italiani.

Il film breve, dal titolo L'Unica Lezione, prende spunto da una lectio magistralis che il regista iraniano Abbas Kiarostami tenne all'Università di Cagliari nel 2001, quando, in visita in Sardegna, incontrò gli studenti universitari per parlare della sua idea di cinema. A quell'incontro, voluto e organizzato da Antioco Floris, allora giovane docente a contratto, partecipò anche Peter Marcias, poco più che ventenne aspirante regista, che filmò l'incontro con una piccola telecamera. Il regista di Teheran si raccontava e presentava il suo lavoro davanti a una platea di centinaia di persone affascinate da uno dei Maestri più importanti della scena mondiale a cavallo del millennio.

A distanza di anni, quel filmato amatoriale riappare e con la tecnica del found footage riprende vita arricchito da elementi di finzione. «Abbas Kiarostami è un Maestro di cinema – commenta Marcias –. Non c'è più, ma la sua arte cinematografica ha un posto concreto nel nostro immaginario. Un regista "gigante" che ha saputo "rapire" la mia giovinezza. Io e i miei studenti abbiamo rivisto e commentato i suoi film e questo progetto,L'Unica Lezione, di cui vado fiero, è il nostro "grande risultato". Momenti di forte emozione, parole di intensa suggestione e vera poesia, quella scritta dal Maestro».

«Secondo un modello ormai consolidato le attività laboratoriali del CELCAM dell'Università di Cagliari prevedono la realizzazione di un cortometraggio in cui gli studenti, accanto a professionisti, partecipano al processo creativo del film – spiega il direttore Antioco Floris - Anche in questo caso, il soggetto definito dai docenti viene sviluppato nel corso e prende corpo in sede di pre-produzione e produzione grazie al contributo di tutti gli allievi che possono così sperimentare in prima persona tutti i passaggi della realizzazione di un film su standard professionali».

Peter Marcias, appena quarantenne, è regista e autore di film di lungometraggio – tra i quali "I bambini della sua vita", "Dimmi che destino avrò", "La nostra quarantena", usciti al cinema e presentati nei maggiori festival internazionali – e documentari, tra i quali "Tutte le storie di Piera", "Liliana Cavani una donna nel cinema", "Silenzi e parole", "Uno sguardo alla Terra", candidati e premiati con il Nastro D'Argento e distribuiti in Italia e nel mondo da Istituto Luce Cinecittà e in televisione da Sky Arte.

La produzione è a cura del CELCAM-Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio dell'Università di Cagliari e di Ultima Onda Produzioni coordinati rispettivamente da Antioco Floris e Peter Marcias, in collaborazione con Kio Film di Valentina Del Buono.

Vedi su Sardegna Oggi









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie