sardanews

Choc a Sestu: “Messaggi in stile mafioso sulla mia auto, qualcuno vuole farmi del male”

Choc a Sestu: “Messaggi in stile mafioso sulla mia auto, qualcuno vuole farmi del male”
Un biglietto, lasciato nella notte tra venerdì e sabato, infilato nel tergicristalli: “Non sei residente nella via Bari, scapa”. E l’”orrore” ortografico dell’ultima parola è il minimo. Poi, i danni alla carrozzeria: con una chiave, oltre a vari segni, è stata incisa la parola “Callone”. Un doppio atto vandalico, compiuto sull’Alfa 159 di Giuseppe Valdes Demeglio, medico ematologo 36enne nato a Sestu ma residente per lavoro a Sassari – alle cliniche universitarie di San Pietro – che potrebbe celare di tutto. Anche il gesto, idiota, di uno che non ha di meglio da fare. “No, credo che dietro questi gesti si nasconda qualcosa di più grave. Si tratta di gesti simili a quelli mafiosi, purtroppo non mi sarà possibile ritornare dalla mia famiglia, ho paura”, dice Demeglio, contattato da Cagliari Online. “Ero qualche giorno a Sestu per vacanza, i miei genitori abitano in via Venezia. La mia automobile è stata vandalizzata in via Bari e in via Reggio Emilia, l’avevo parcheggiata in degli stalli assolutamente liberi. Sono già stato dai carabinieri, i miei genitori hanno fornito tutti i dati e a brevissimo, a Sassari, conto di presentare denuncia contro ignoti”.
È sotto choc il giovane medico, che non riesce a darsi pace per quello che, a detta sua, non può assolutamente essere il gesto di un “semplice” vandalo di passaggio: “Ho vissuto a Sestu sino al 2016, non ho mai avuto nessun problema. Ho molta paura, dovrei tornare in città a settembre ma non penso che lo farò. Ho il terrore di essere aggredito fisicamente, ma anche che possa capitare qualcosa ai miei genitori”. La madre, Paola Demeglio, 60 anni, è consigliera comunale di maggioranza tra le fila dei Riformatori Sardi: “Ha già parlato con la sindaca Paola Secci, che le ha detto di avvisare subito del fatto le Forze dell’ordine, e così è stato fatto. Potrebbe anche essere un avvertimento legato all’attività politica di mia mamma, non mi sento di escludere nessuna pista”, confida Valdes Demeglio.

L'articolo Choc a Sestu: “Messaggi in stile mafioso sulla mia auto, qualcuno vuole farmi del male” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie