sardanews

Codacons denuncia il 5stelle Andrea Mura

© ANSA

Rischia di dover rispondere del reato di peculato Andrea Mura, il deputato-velista del M5s al centro delle polemiche per il record di assenze in Parlamento, il 96%. L'iniziativa è del Codacons che ha denunciato il parlamentare sardo alla Procura di Roma con un esposto depositato oggi in cui si chiede di procedere penalmente nei sui confronti.

"Non esistono giustificazioni al comportamento di Mura - spiega il presidente dell'associazione dei consumatori, Carlo Rienzi - Il deputato ha ricevuto un preciso mandato da parte dei cittadini che lo vincola a svolgere il proprio ruolo nelle sedi opportune, e tra queste non rientrano barche a vela e vacanze in mare. Ruolo che viene lautamente ricompensato attraverso lo stipendio da parlamentare che egli riceve ogni mese, con tutti i privilegi connessi. La decisione di Andrea Mura di assentarsi dalla aule della Camera per trascorrere il proprio tempo in barca a vela potrebbe configurare il reato di peculato".

"A parere della scrivente - si nell'esposto - sono molte le verifiche e le indagini che l'autorità adita dovrà svolgere, in primo luogo accertando la veridicità di quanto pubblicato poiché in caso affermativo potrebbero emergere responsabilità e fattispecie penalmente rilevanti a carico del deputato del M5s Andrea Mura per il reato di peculato. Quanto potrebbe emergere dalle indagini della Procura si tradurrebbe in un fenomeno gravissimo, in grado di produrre un danno economico evidente ed elevatissimo non solo a danno della stessa P.a. ma anche a danno della collettività trattandosi di fondi pubblici".

DI MAIO, MURA DOVEVA GIA' DIMETTERSI - "Non dovrebbe, doveva già" dimettersi. Così il vicepremier, Luigi Di Maio, sul caso del 'parlamentare velista', Andrea Mura, eletto nelle fila M5s, ed al centro di polemiche politiche per le assenze alla Camera. Le sue "sono dichiarazioni che non solo sono inaccettabili, ma bisogna considerare che i parlamentari, incluso io, sono dei privilegiati, hanno un lavoro da privilegiati con uno stipendi da privilegiati.

Sono i primi che devono stare chiusi lì dentro, alla Camera e al Senato, a lavorare sulle leggi e sui provvedimenti per migliorare la qualità della vita degli italiani", dice Di Maio a margine dell'assemblea dell'Alleanza delle cooperative. "Quindi quelle considerazioni, spero siano false, non so, in ogni caso legate al livello di assenza dovrebbero indurre il parlamentare Mura a dimettersi".

DI BATTISTA, RESTITUISCA GLI STIPENDI - "Ho apprezzato la presa di posizione del Movimento sul suo parlamentare assenteista che sostiene si possa fare politica in barca. Ci andasse pure in barca, senza essere parlamentare e restituendo gli stipendi che si è preso fino ad oggi senza aver lavorato adeguatamente." Lo scrive, in un post sul blog delle Stelle, Alessandro Di Battista. " Difendere la propria forza politica ad ogni costo è da idioti, non da cittadini sovrani", sottolinea l'esponente del M5S.

Fonte: Ansa









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie