sardanews

L´isola non isola riparte da Alghero

La base è sempre la Riviera del corallo, che già lo scorso anno ha ospitato con entusiasmo i nove moschettieri. Stessa spiaggia, stesso mare e stessa sistemazione, nel residence Cau

L´isola non isola riparte da Alghero

ALGHERO - Già iniziato il count down per l’arrivo in terra sarda della truppa di nove ragazzi veramente “speciali” capitanati da Diana Vitali, Maurilio De Gregorio ed Elena Piras dell’Associazione romana PetraΠras. L’avventura “l’Isola non isola” iniziata due estati fa, dunque, continua con ancora più avvincenti e meravigliose avventure… grazie anche ai fondi del 5permille della Chiesa Valdese, che hanno generosamente sostenuto l’impresa. Anche quest’anno, poi, la compagnia di navigazione Grimaldi ha agevolato l’allegra brigata con forti sconti sui biglietti del traghetto. La base è sempre Alghero, che già lo scorso anno ha ospitato con entusiasmo i nove moschettieri. Stessa spiaggia, stesso mare e stessa sistemazione, nel residence Cau.

Ma l’Isola non isola ha in serbo un’altra sorpresa per chiudere in bellezza il progetto: un suggestivo soggiorno all’Asinara nella prima metà di settembre. «E avremo modo di raccontare anche questa ultima esperienza», assicurano gli organizzatori. Intanto, qualche anticipazione sulla vacanza ad Alghero dove non mancherà l’incontro con il direttore della Fonte Acqua San Martino di Codrongianus Gianni Simula, prezioso amico dei ragazzi di PetraΠras e dispensatore di bottiglie d'acqua minerale per soggiorno ad Alghero ed all’Asinara. Anche quest'anno, gli amici della libreria Cyrano di Alghero ospiteranno la truppa per un aperitivo “rinforzato”, di sicuro successo, e durante l’evento incontreranno amici e sostenitori. Dopo l’appuntamento mondano, eccone un altro decisamente fashion che farà invidia alle mamme dei ragazzi. I nostri passeranno una mattinata nella boutique dello stilista algherese Antonio Marras e di sua moglie Patrizia Sardo per conoscere più da vicino il mondo della moda e chissà magari provare qualche abito (anche se la maggior parte di loro viaggiano dalla xl in su). Altro giorno, altro giro: visita all’amica Giusi nella tenuta di famiglia Poderi Parpinello produttrice di vini. E poi ospiti dell’altra amica Mirella Di Gangi, sostenitrice del progetto l’Isola non isola nella sua campagna, dove produce un ottimo zafferano più conosciuto come Zaffera.

Non mancheranno le gite fuori porta… come il soggiorno nell'ostello di Montevecchio Comune di Arbus gestito da Ruggero Ruggeri. I ragazzi (teppautistici e non) potranno visitare le miniere e la spiaggia di Piscinas. Dopo l’attività, un po' di meditazione non guasta: l’ora migliore per fermarsi e concentrarsi su se stessi è il tramonto. I ragazzi potranno fare una seduta yoga e salutare il sole che va a dormire nella scuola Nurayama yoga Quartè Sayal, in Via Garibaldi, ad Alghero. In programma, anche la visita all’azienda dei Fratelli Riu di Monteforte, che si occupano di allevamento ovino e della produzione di formaggio pecorino (le degustazioni saranno gradite). E poi spiaggia, mare, sole ed una gita in barca nel golfo di Alghero, per concludere le vacanze con un bagno al tramonto.

Commenti

Vedi su Alguer.it









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie