sardanews

Droga e soldi falsi in casa, nei guai 31enne di Elmas

I carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Cagliari hanno arrestato un 31enne senza fissa dimora, domiciliato a Elmas, disoccupato, con pregiudizi penali specifici in materia di stupefacenti, nella flagranza dei reati di detenzione sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, coltivazione sostanze stupefacenti, detenzione di banconote contraffatte e furto aggravato di energia elettrica.

I militari, dopo una perquisizione nell’abitazione del giovane, hanno scoperto che la stessa era prevalentemente adibito a serra e hanno ritrovato e sequestrato 150 piante di marijuana in piena coltivazione, 1,8 circa di hashish, confezionata in panetti privi di logo, 7 chili circa di foglie essiccate di marijuana, 50 grammi circa di cocaina, per un valore complessivo, sul mercato finale, stimato in circa 100mila euro; numerosi sistemi di illuminazione completi di lampada, parabola e trasformatori; diverse ventole di aerazione con relativi timer materiale vario per il confezionamento ed il taglio dello stupefacente, 1 martinetto idraulico trasformato in pressa artigianale per la produzione di panetti di stupefacente, 1 pistola giocattolo scacciacani, tipo revolver, priva del tappo rosso, marca magnum, con segni di modifica per renderla atta allo sparo sulla quale verranno effettuati accertamenti presso il RIS CC di Cagliari per verificarne la reale offensività, circa 600 banconote contraffatte da 20 euro e circa 40 banconote da 50 euro, per un valore complessivo, sul mercato nero di riferimento, stimato in circa 5mila euro.

Nel corso delle operazioni è stato inoltre accertato, con l’intervento di personale tecnico Enel, un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica per alimentare l’impianto di accrescimento della coltivazione di marijuana. Gli elementi raccolti, in fase di ulteriori indagini, inducono a non escludere che l’arrestato “lavorasse” per “conto terzi”, dei quali si cerca di individuare identità e responsabilità. L’arrestato, al termine delle rituali procedure, è stato portato al carcere di Uta.

Vedi su Algheroeco









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie