Gite in barca senza autorizzazione a Villasimius, maxi multa per una società romana

Proseguono nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro” della Guardia Costiera di Cagliari  i controlli  mirati al contrasto delle attività illegali inerenti il noleggio abusivo delle unità da diporto.

Dopo il sequestro avvenuto nei giorni scorsi, relativo a un’unità dislocata presso il porto di Marina di Capitana, durante un’attività svolta dai militari della Sezione Staccata di Villasimius è stato accertato che una società romana organizzava escursioni all’interno dell’area marina protetta di Capo Carbonara senza l’autorizzazione dell’ente parco e senza la prevista annotazione sulla licenza di navigazione.

Ammonta a oltre 3700 euro la sanzione amministrativa comminata, oltre alla sospensione della licenza di navigazione e della patente del conducente, per violazioni alle norme inerenti l’esercizio commerciale delle unità da diporto, sia sotto il profilo amministrativo che sotto l’aspetto della sicurezza della navigazione .

Il servizio veniva “offerto” agli ignari clienti attraverso un sistema di prenotazione telefonica pubblicizzato sul web.

L’operazione si è svolta con l’ausilio della motovedetta CP 2100 della Guardia Costiera di Cagliari, rischierata presso il porticciolo turistico di Villasimius, che ha intercettato l’unità nel tratto di mare antistante la località di  Campulongu (Villasimius).

L'articolo Gite in barca senza autorizzazione a Villasimius, maxi multa per una società romana proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine








Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie