sardanews

Cagliari, i commercianti della Marina si autotassano per l’infopoint mobile: “Così si conquistano i turisti”

Cagliari, i commercianti della Marina si autotassano per l’infopoint mobile: “Così si conquistano i turisti”

I commercianti della Marina scommettono sull’infopoint mobile e sulla tourist card. L’obbiettivo è uno: intercettare quanti più vacanzieri possibile, offrendo informazioni, noleggio di biciclette e alcuni sconti. Tra le vie del rione portuale cagliaritano c’è fermento, come da qualche estate a questa parte. “Abbiamo a disposizione un vero e proprio servizio informatizzato, possiamo creare anche un database con i dati di ogni turista che ci chiede le informazioni”, spiega Gianluca Mureddu, presidente del Consorzio Centro Storico. “Sinora hanno aderito quarantaquattro commercianti”, spiega Mureddu, 51 anni, che alla Marina ha un negozio di oreficeria. “Il mezzo va anche a pedalata assistita, così è molto più comodo da poter guidare nelle salite”.

E i denari? “Il sessanta per cento dei trentamila euro complessivi li ha messi la Regione, il restante quaranta arriva dalle nostre tasche”. E il Comune? “Attendiamo ancora notizie, sappiamo che sono molto sensibili alle questioni turistiche”, osserva, con un filo di caustica ironia, Mureddu.

L'articolo Cagliari, i commercianti della Marina si autotassano per l’infopoint mobile: “Così si conquistano i turisti” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie