sardanews

Fondi Sardegna: 3 anni a ex assessore An

© ANSA

Tre anni di reclusione, uno in meno di quanti ne aveva chiesto l'accusa. È la sentenza inflitta dalla giudice del Tribunale di Cagliari, Ermengarda Ferrarese, all'ex assessore alla Salute della Regione Sardegna, Antonello Liori, a processo per peculato aggravato nell'ambito dell'inchiesta sui fondi destinati ai gruppi del Consiglio regionale, che ha già coinvolto una novantina di politici della XIII e della VIV legislatura.

All'ex esponente di Alleanza Nazionale venivano contestate originariamente 168mila euro, soldi, secondo la Procura, utilizzati per spese non consone alle finalità istituzionali tra il 2004 e il 2009, quando Liori sedeva nei banchi del Consiglio e non era ancora diventato assessore. Al termine del processo con rito abbreviato, la Gup ha dichiarato prescritte le spese di quei 5 anni, assolvendo l'ex assessore per una parte delle somme, circa 40 mila euro.

Difeso dall'avvocato Michele Loy, Liori ha partecipato a tutte le udienze, respingendo con forza ogni contestazione e ritenendo di non aver commesso i reati contestatigli dal sostituto procuratore Marco Cocco, il titolare dell'inchiesta madre sui fondi e di tutti i filoni nati in seguito e che negli anni hanno coinvolto praticamente tutti i gruppi consiliari, sia di centrodestra che di centrosinistra, delle due legislature.

Per lui, come detto, il pm aveva sollecitato la condanna a quattro anni. Deluso dal verdetto, Liori ha ribadito anche oggi la sua innocenza ed è certa l'impugnazione in appello non appena verranno depositate le motivazioni della sentenza di condanna.   

Fonte: Ansa









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie