“Nell’amministrazione Bruno continua il balletto delle poltrone. Le annunciate dimissioni dalla presidenza di Meta da parte del prof. Raffaele Sari Bozzolo completano il contratto stipulato fra Mario Bruno ed il PD algherese. Dopo le dimissioni di Luigi Cella dalla Presidenza del Parco di Porto Conte, in casa Pd si attendeva con ansia che venisse liberata un’altra prestigiosa poltrona, quella della fondazione Meta. Non sono bastati la competenza, l’entusiasmo e il suo impegno per evitare al Prof. Sari l’imposizione “per motivi personali” delle dimissioni necessarie per dare seguito al contratto tra sindaco e PD. Così i rappresentanti di Patto Civico Alghero” – NCD – PSd’Az sulle recenti dimissioni del prof. Raffaele Sari Bozzolo da presidente della Fondazione Meta.

“Le poche righe con cui il prof. Sari comunica le proprie dimissioni trasmettono grande tristezza. In primo luogo viene confermato, per l’ennesima volta, il cinismo di chi pur di salvare sé stesso nonha alcuna remora a usare la disponibilità, la buona fede, il lavoro e le competenze di altre persone per poi mollarle e liberare così il posto che “serve” al portatore di salvagente di turno, in questo caso il PD algherese. Così era capitato con prof. Farris al Parco e con l’ing. Ceravola all’Alghero in House. Siamo pertanto davvero sconcertati per il modo in cui sono stati trattati Cella e Sari. Hanno lavorato con entusiasmo, competenza e gratuitamente per la Città, ed in aggiunta hanno dovuto spesso sottostare alle inefficienze, ai ritardi ed la incompetenza del sindaco e della maggioranza, ed hanno comunque ricevuto il “ben servito” nel nome della salvezza fine a sè stessa della solita poltrona .

“Troviamo davvero nauseante e stantìo questo modo di fare politica – prosegue la nota -, che usa le persone in nome del proprio interesse politico. Oggi il PD, dopo essersi scornato in maniera brutale con Mario Bruno per quasi 4 anni, completa la propria “opera di mitigazione”, cosa in cui sembra oramai divenuto esperto, e si accuccia sazio al fianco del suo ex nemico, felice e tronfio per aver ora modo di occupare quelle due caselle utili a soddisfare propria necessita’ di potere, continuando a sostenere lo schema ipocrita secondo il quale il PD non è in maggioranza, e che lavora con responsabilità per la città. Tutto ciò naturalmente stando seduti su comode e importanti poltrone dalle quali si lavora meglio “nell’interesse della città”.

“Ma i nostri attori in commedia non hanno tenuto conto che gli algheresi hanno avuto modo di conoscere fin troppo bene le loro “furbate nell’interesse della città” e si sono attrezzati per resistere ancora per il tempo necessario, pochissimo per fortuna, per spazzare via questo modo di fare politica alle prossime regionali e alle prossime comunali” – concludono.

Vedi su Algheroeco






Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie