sardanews

71,4% dei sardi beve acqua del rubinetto

© ANSA

In Sardegna più di sette persone su dieci bevono l'acqua dal rubinetto: la maggior parte lo fa perché è il sistema più comodo. Ma c'è anche il 24 per cento che giustifica la scelta dicendo che è proprio buona. Sono alcuni dei risultati di una ricerca commissionata da Aqua Italia (federata Anima-Confindustria) e realizzata da Open Mind Research. Nel 27,7% dei casi si rileva la presenza di almeno un sistema di filtri e "affinaggio" dell'acqua, dato in aumento di oltre 8 punti percentuali rispetto alla precedente indagine.

Tra questi sistemi, il 12,2% è rappresentato dalle caraffe filtranti e il 8,6% dagli apparecchi per l'eliminazione del cloro o altre sostanze indesiderate. Il 48,5% degli intervistati ha dichiarato di aver sottoscritto un abbonamento di manutenzione periodica. L'analisi ha cercato di capire anche quanti sardi siano propensi a bere acqua trattata del rubinetto fuori casa. Il 32,6% la beve negli esercizi commerciali e il 45,5% la berrebbe se gliela offrissero.

Si è anche chiesto quanti conoscano il servizio offerto dai chioschi che mettono a disposizione dei cittadini acqua potabile trattata o non trattata, refrigerata o addizionata di anidride carbonica. La usa o la userebbe il 37,4% degli intervistati. Per la prima volta, infine, si è indagato sulla preoccupazione dei residenti nei confronti della presenza di sostanze contaminanti nell'acqua del rubinetto. Il 57,8% si è dichiarato preoccupato, il 14% invece non lo è.    

Fonte: Ansa









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie