A San Teodoro 38 euro per 2 lettini e ombrellone - Cronaca

SASSARI. La Sardegna selvaggia, libera da lettini e ombrelloni monocolore è sempre più circoscritta a poche spiagge. Oggi il turista vuole stare comodo e insieme al traghetto e all’hotel sceglie anche il posto al sole. Per questo abbiamo ripetuto la stessa operazione fatta con gli alberghi. In questo caso ci siamo serviti di sunbrellaweb, un sito da cui è possibile prenotare lettino e ombrellone. Ovviamente il confronto riguarda solo gli stabilimenti balneari iscritti al portale. E anche in questo caso è venuta fuori una Sardegna non economicissima, ma meno cara di altre realtà.

Il tour delle spiagge parte dalle Saline di Stintino: al Bagno Sardigna beach dal 23 giugno al 31 agosto due lettini e un ombrellone costano 22 euro. Più economica la spiaggia di Torregrande, nell’Oristanese: allo stabilimento Eolo la prima fila costa 17 euro a luglio, 19 ad agosto. Più ti allontani dalla riva e meno costano lettini e ombrellone. C’è anche l’opzione fuori concessione: in quel caso per un lettino bastano 6 euro in bassa stagione e 7 ad agosto.

Sulla costa orientale la Terza spiaggia di Golfo Aranci ha due tariffe. A fare la differenza è il tipo di ombrellone. Se è in paglia i due lettini costano 26 euro per una giornata, se invece è di tela il prezzo scende a 23. A Pittulongu, la spiaggia di Olbia, il Mama beach presenta un tariffario diverso da mese a mese: a giugno due lettini e un ombrellone costano 18 euro, a luglio 20 e ad agosto 25, per poi ritornare a 18 a settembre e a 15 a ottobre.

Più cara la Cinta di San Teodoro. Lo Zulu beach ha un listino prezzi che cambia a seconda della stagione: 15 euro a maggio, 20 a giugno e fino al 15 settembre, 25 a luglio e 30 per tutto agosto, appunto altissima stagione. Ancora più alte le tariffe del Mediomare, sempre alla Cinta. Ad agosto la prima fila arriva a costare 38 euro, la seconda 35, la terza 30, lla settima da 25 euro al giorno. Negli altri mesi la prima fila per due lettini e un ombrellone costa 30 euro a luglio, 25 a giugno e 20 a settembre.

Cambia lo scenario a Capo Comino, Siniscola: sulla spiaggia di S’ena e sa chitta a luglio e agosto bastano 20 euro al giorno per un ombrellone e due lettini. Prezzi ancora più bassi in Ogliastra: sul litorale di Tortolì, al Baia Cea beach, a luglio (ma anche l’ultima settimana di agosto) lettini e ombrellone costano 10 euro, 15 ad agosto. Un po’ più caro il Vanity beach di Solanas: 12 euro a luglio, 16 ad agosto, che salgono a 15 e 19 se si sceglie la prima fila.

Stare al sole costa di più in Puglia. I due lettini e l’ombrellone a Gallipoli, Punta della suina, costano 24 euro al giorno, che diventano 42 dal 9 al 25 agosto. Al Lido della Castellana di Otranto prima e seconda fila “valgono” 65 euro, alla terza si scende a 50. Ne bastano 40 per un lettino e una spiaggetta. Più economico il Lido Belvedere di Porto Cesareo: 30 euro al giorno.

Nettamente più basse le tariffe in Sicilia: 20 euro al Lido Azzurro di Catania, 18 al Baia Verde di Mazara del Vallo, 15 al Blu Water di Alcamo, 5 al giorno al Bagno 64 Marina beach di Priolo Gargallo, ma dal 13 al 26 agosto si sale a 10 euro. Le spiagge greche non sono inserite nel portale, ma basta fare un tour sul web per scoprire che i prezzi dipendono dalla località. A Mykonos lettini e ombrellone possono arrivare a costare 80 euro al giorno, mentre a Kos ne bastano 6. (al.pi.)

vedi su La Nuova Sardegna








Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie