sardanews

Manca l’acqua, condomini riparano il guasto - Cronaca

PORTO TORRES. Da dieci giorni vivono un’odissea le famiglie residenti in un palazzo di via della Libertà 8, nel quartiere Villaggio Verde, da mercoledì scorso sono senz’acqua. Una situazione difficilmente sopportabile per i condomini: sei famiglie, una con un anziano diversamente abile, tutte con numerosa prole, che al disagio dell’assenza di un bene primario come l’acqua aggiungono tutti i problemi derivanti dal gran caldo di questi giorni. «Ho dovuto lavare i bambini con l’acqua portata su con i bidoni: menomale che c'è una fontanella giù», spiega Anna Attanasio che rivela anche la grande solidarietà e disponibilità all’aiuto di moltissimi residenti del quartiere. «Io ho dovuto portarmi su i bidoni per tre piani: mio marito è impossibilitato a farlo e io stessa ho problemi, tanto che un braccio ce l’ho quasi bloccato», dice invece Tonina Sassu. I residenti nel palazzo, un caseggiato costruito 41 anni fa di proprietà dell’Area tranne che per due appartamenti divenuti proprietà privata, si sono improvvisamente ritrovati senz’acqua mercoledì scorso, all'inizio di luglio: «Mio marito è entrato in bagno e ha detto che non c’era acqua – ripercorre la vicenda Tonina Sassu –, ma nelle case vicine c’era. Perciò abbiamo chiamato i tecnici di Abbanoa che sono venuti a controllare». Il danno, dovuto con ogni probabilità alla vetustà delle tubature, è stato verificato dai tecnici che hanno appurato come esso non fosse da localizzarsi nel pozzetto esterno, ma «nella rastrelliera della conduttura idrica situata all’interno del palazzo» - specificano i condomini ai quali è stato spiegato che, essendo proprietà privata - i tecnici di Abbanoa possono riparare il danno solo dopo l’intervento-controllo di Area.«Io stesso giovedì scorso ho portato a mano una lettera presso gli uffici dell’Area a Sassari auspicando una risposta in tempi celeri», rivela un altro condomino, Luigi Mura, mentre Anna Attanasio aggiunge: «Lunedì sono andata in Comune, ho parlato con un consigliere comunale spiegandogli il problema e dicendogli che si era parlato di un intervento venerdì scorso, ma non è venuto nessuno. In Comune ho parlato col sindaco e ha detto che si sarebbe interessato alla vicenda». Ad interessarsi in particolare, con vari solleciti all'Area, è l'Assessore all’edilizia pubblica e privata Alessandro Derudas che ha fatto da tramite tra i condomini e l’ente poiché per l’intervento servono le liberatorie dei proprietari dei due appartamenti privati, spedite via mail mercoledì. I condomini ovviamente attendevano l'intervento di un tecnico dell’Area che c’è stato, ma non è stato evidentemente quello che si attendevano perché, presi dall’esasperazione, hanno realizzato un collegamento provvisorio ma, ci tengono a sottolineare «non stiamo rubando l’acqua, tutto è collegato al contatore di Abbanoa».Emanuele Fancellu

vedi su La Nuova Sardegna









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie