sardanews

Il mercato dell’auto in Sardegna tra nuovo e usato

Nonostante le difficoltà ad emergere riscontrate, purtroppo, ancora oggi da alcuni settori, ce n’è uno che negli ultimi mesi sta vivendo una crescita esponenziale. Stiamo parlando del mercato delle auto e, principalmente, del settore usato. Una crescita che attraversa in maniera omogenea tutta la Penisola, di regione in regione. Questo dato vale principalmente per la Sardegna. In terra sarda, infatti, il boom del settore delle compravendite di vetture ha stupito tutti. Secondo i dati esposti dall’ACI, in Sardegna i primi tre mesi dell’anno attualmente in corso hanno sviluppato una crescita del +6,6% del mercato. Nel totale, sono stati oltre 21.000 gli atti di compravendita registrati in regione. Se consideriamo la relazione fra passaggi di proprietà e densità della popolazione, la Sardegna si colloca al quinto posto in Italia, un traino garantito dai dati eccelsi di città come Cagliari e Olbia. 

Da questi risultati si conferma dunque una crescita generale della fiducia dei consumatori e una maggiore propensione alla sostituzione dei veicoli, favorita, soprattutto, dallo sviluppo delle nuove startup che si occupano di  acquistare auto online. Grazie a tali servizi l'acquisto di auto usate è stato reso ancora più semplice ed immediato tramite la possibilità di vendere la propria vecchia quattro ruote nel giro di 24 ore. Si tratta quindi di una svolta che potrebbe rivelarsi decisiva per le sorti del mercato auto italiano, da troppo tempo prigioniero della crisi economica e del ridotto potere d'acquisto dei cittadini. A tale proposito appare ancora più encomiabile la scelta di consentire la vendita di auto rottamabili e prive di valore a una cifra che, seppur simbolica, può comunque aiutare a racimolare il budget necessario all'acquisto di una vettura di seconda mano. Attraverso questo servizio, inoltre, i venditori vengono esentati dal pagamento degli oneri relativi al passaggio di proprietà o alla radiazione al PRA, risparmiando tempo e denaro re-investibile nell'acquisto di un veicolo più moderno.

I passaggi di proprietà aumentano in quasi tutte le province e ai primi posti per numerosità troviamo Cagliari (7.294), Sassari (4.070) e Olbia-Tempio (2.320), seguite da Nuoro (2.044), Oristano (2.023), Carbonia-Iglesias (1.474), Medio Campidano (1.313) e Ogliastra (787). Ma rispetto alla popolazione residente, la situazione è ben diversa: sul podio troviamo Olbia-Tempio con 172,8 passaggi ogni 10.000 abitanti, e Ogliastra (163,6). Seguono nell’ordine Nuoro (155,5), Medio Campidano(155,3), Cagliari (153,4), Oristano (146), Sassari (144) e, fanalino di coda, Carbonia-Iglesias con 134,3.

Sul fronte dei prezzi, sempre nel periodo agosto – settembre, rispetto al trimestre precedente, si rileva una sostanziale stabilità (+0,5%), con un prezzo medio di vendita che si attesta a circa 10.930€. Un dato inferiore alla media nazionale, pari a 12.270 €. Analizzando i dati disponibili solo su alcune province, per acquistare una vettura Cagliari è la più cara, con un prezzo medio di 12.540€. Seguono Oristano con 11.835€, Sassari con 10.530€ e la più economica Nuoro.

 









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie