sardanews

La mamma di Manuel Piredda scrive a Salvini: “Basta col sostegno pubblico a Valentina Pitzalis”

La mamma di Manuel Piredda scrive a Salvini: “Basta col sostegno pubblico a Valentina Pitzalis”

di Paolo Rapeanu

Una lettera aperta al ministro dell’Interno Matteo Salvini, quella scritta da Roberta Mamusa e Giuseppe Piredda. Sono i genitori di Manuel, morto nel rogo di Bacu Abis il 17 aprile 2011, nel quale una ragazza, Valentina Pitzalis, è rimasta sfigurata in volto dalle fiamme. I genitori del ragazzo deceduto scelgono di far sentire la loro voce al neo ministro Salvini: “È stato aperto un procedimento penale a carico di Pitzalis Valentina per i reati di omicidio volontario e incendio doloso”, “si è giunti alla fase di incidente probatorio con esumazione e autopsia del cadavere di nostro figlio”. La rabbia dei genitori, così si legge nelle righe indirizzate a Salvini, è legata al fatto che “la Pitzalis, sebbene indagata e sottoposta ad accertamenti scientifici e investigativi da parte della Autorità Giudiziaria della Procura di Cagliari, persiste nel presenziare a numerosi eventi pubblici nel ruolo di vittima di nostro figlio, ma quel che maggiormente ci sconcerta e destabilizza concerne il fatto che sia costantemente sostenuta nelle sue iniziative pubbliche, dalla presenza di rappresenti di tutte le Forze dell’ordine. L’ultimo evento al quale ci riferiamo si è svolto nelle giornate del 25,26 e 27 Maggio presso il circolo sportivo 1 Regione Aerea Aeronautica Militare di Milano in cui la predetta indagata per omicidio volontario ha presenziato in qualità di ambasciatrice contro la violenza di genere, alla quinta edizione del Trofeo Interforze di tennis 2018”.
Ed ecco l’appello: “Abbiamo chiesto per sette lunghi anni di sapere come fosse morto Manuel e sapere se realmente sia responsabile dei gravi fatti per i quali nel 2011 il procedimento si è chiuso senza alcuna indagine scientifica con una archiviazione per morte del reo, sostanzialmente basata sulle dichiarazioni dell’unica testimone e sopravvissuta al rogo, ossia Pitzalis Valentina. Chiediamo un Suo intervento affinché, sino a quando la Procura non avrà appurato la verità, cessi il sostegno delle Forze dell’ordine nei riguardi di colei che al momento è sottoposta ad indagine”, scrivono Mamusa e Piredda. “Crediamo che sia la prima volta che si assista ad una situazione simile in quanto non si è mai visto qualcuno indagato per omicidio volontario che abbia il sostegno di coloro che per professione devono per primi rispettare i tempi della Giustizia”.

L'articolo La mamma di Manuel Piredda scrive a Salvini: “Basta col sostegno pubblico a Valentina Pitzalis” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine












Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie