sardanews

Il "Pecorino Etico Solidale" ai Giochi Olimpici invernali.

Il "Pecorino Etico Solidale" ai Giochi Olimpici invernali.

Sarà tra i prodotti fornitori ufficiali della sede del Coni a PyeongChang in Corea del Sud.

Il Pecorino etico solidale è volato a PyeongChang in Corea del Sud dove sono in corso dal 9 al 25 febbraio i Giochi Olimpici invernali 2018, ed è presente a Casa Italia, sede del Coni.

Si tratta della Ricetta tipica del Pecorino, frutto dell'accordo di filiera tra Coldiretti Sardegna, Fdai e una rinomata azienda piemontese leader in Italia nella produzione e commercializzazione di prodotti caseari. Un accordo storico, nato nel marzo del 2017 nel momento di maggiore crisi per i pastori, quando il prezzo del latte era crollato a 50-60 centesimi al litro ed il prezzo del Pecorino romano oscillava intorno ai 4,20 euro al kg. Un accordo dal forte valore etico, in cui il caseificio che lavora solo latte 100% italiano scelse di andare controcorrente rispetto ai prezzi di mercato e di pagare il Pecorino romano acquistato dalla Cooperativa allevatori Sulcitani di Carbonia a 6,20 euro al kg, garantendo una equa remunerazione ai pastori. Accordo solido che prosegue anche adesso che il mercato del Pecorino romano è in netta ripresa acquistando il pecorino dalle Cooperativa pastori di Dorgali. "Una scelta che guarda al futuro, alla collaborazione, alla filiera basata sulla trasparenza, la lealtà ed il rispetto sia di chi lo produce e sia di chi lo consuma – evidenzia il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu -. Perché chi rispetta il produttore è leale e trasparente anche con il consumatore, crede nel valore e qualità dei prodotti italiani e condivide le ragioni economiche sottostanti alla tracciabilità dell'origine della materia prima". Nei primi 10 mesi di vita, il Pecorino Solidale, ha riscontrato numerosi successi, arrivando ad essere distribuito in più di 2000 punti vendita sul territorio italiano, e sono stati acquistati dalla casa produttrice, 1.000 quintali di Pecorino romano dai caseifici sardi. Intanto il prezzo del Pecorino romano continua a salire in media di 1 punto percentuale alla settimana, a cui non corrisponde un trend di crescita per il prezzo latte che quest’anno si è fermata al 41,7% , viene cioè pagato 85 centesimi/litro rispetto ai 60 dell’anno scorso.

Vedi su Sardegna Oggi









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie