sardanews

Le nuove imprese nascono tra i campi - Cronaca

Le nuove imprese nascono tra i campi - Cronaca
SASSARI. Giovanili, innovative e prevalentemente a chilometro zero. Un’azienda su tre tra le nuove nate in provincia di Sassari nel 2017 si dedica al mondo dell’agricoltura e il 45 percento di queste è composta da giovani. Sono alcuni dei risultati dell’analisi sull’andamento del tessuto economico e imprenditoriale del nord Sardegna condotto dalla Camera di commercio di Sassari.I dati dell’ufficio statistica dell’Ente camerale di via Roma raccontano di un saldo - tra nuove iscrizioni e imprese che hanno chiuso l’attività nel corso dello scorso anno - che si conferma positivo. «Le imprese del nord Sardegna riescono a tenere – spiega il presidente della Camera di Commercio Gavino Sini – e il fatto che il saldo sia ancora una volta positivo ci conferma che l’autoimpiego è una delle migliori risposta alla mancanza di lavoro, ma non possiamo nascondere che registriamo anche una crescita della cultura di impresa tra i nostri giovani». Tra le 3401 imprese che hanno avviato la loro attività nel 2017, 2151 hanno già iniziato ad operare, mentre 1250 devono ancora dichiarare l’inizio attività.È l’agricoltura il settore che ha fatto registrare l’incremento maggiore. Il tasso è positivo per il 2,42%. Sono ben 705 (lo scorso anno erano 554) le nuove imprese che si dedicheranno alla campagna, pari al 33% di quelle di nuova iscrizione e, di queste, il 45% è composta da giovani. Seguono il commercio e i servizi, dove, anche in questo caso la componente giovanile resta comunque rilevante (oltre il 30 per cento). Soffrono particolarmente invece sanità e assistenza sociale (-2,97%) ma anche commercio e trasporti rispettivamente -2,51 e -2,42. Le costruzioni si attestano su un -1,25 per cento. Grazie a incentivi e agevolazioni ad hoc sono i giovani e le donne a far registrare i dati migliori per quanto riguarda la crescita. Sono 5366 le imprese giovanili presenti sul territorio con un tasso di sviluppo nel 2017 pari al 13,26 per cento. Non solo, le imprese giovanili, grazie anche agli strumenti normativi regionali di settore hanno contribuito per quasi il 50 per cento alle creazione di nuove attività nel settore agricolo. Le imprese al femminile sono invece 12.569 nel nord Sardegna. Con un trend di crescita pari all’1,74 per cento. In flessione (-1,13 per cento)rispetto allo scorso anno invece le imprese straniere che nel nor dell’isola sono 3.778. «Sono dati che ci fanno ben sperare per il futuro - aggiunge Gavino Sini - siamo convinti che anche nel nostro territorio ci siano le condizioni e le capacità per fare impresa e farla bene. Abinsula, azienda made in Sassari riconosciuta a livello internazionale per la sua capacità di innovazione tecnologica, ne è la prova. L’azienda attualmente conta al suo attivo oltre 80 dipendenti ed esporta tecnologia e innovazione in tutto il mondo – conclude Sini – il nostro auspicio è che non rimanga un caso isolato».

vedi su La Nuova Sardegna









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie