sardanews

Cagliari, Claudia una boutique nel deserto di via Tola: “Quella porta che non si apre mai”

Cagliari, Claudia una boutique nel deserto di via Tola: “Quella porta che non si apre mai”
La porta del negozio che non si apre mai, dalla mattina alla sera. Claudia Strazzera, molti giorni, “conta” le ore trascorse attendendo, invano, l’entrata di un cliente nel suo negozio: “Via Tola, presto, diventerà un cimitero”
È l’effetto “cane che si morde la coda”: meno soldi uguale, anche, meno persone che scelgono di fare figli. E per chi vende abbigliamento per neonati e bambini il dramma è raddoppiato. “Quattordici anni fa non era così, adesso sono più le serrande abbassate che alzate. Presto via Tola sarà un cimitero. Ieri hanno chiuso dei miei colleghi, domani potrebbe già essere il mio turno”. Claudia Strazzera non sa più a che santo votarsi: il suo negozio di abbigliamento per bambini è “frequentato” dal silenzio per molte ore al giorno. Tradotto: pochissimi clienti.
“E alcuni giorni neanche uno, le ore passano e mi sembra sempre più una perdita di tempo”. E non un lavoro: “Senza agevolazioni, con tasse sempre più alte e nuovi centri commerciali pronti a aprire. È un fallimento per tutti, siamo in pieno centro ma sembra il deserto

L'articolo Cagliari, Claudia una boutique nel deserto di via Tola: “Quella porta che non si apre mai” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie