sardanews

Cagliari, commercio moribondo: negozio chiude in via Tola, gara di solidarietà

Cagliari, commercio moribondo: negozio chiude in via Tola, gara di solidarietà

Di Paolo Rapeanu

L’ultimo de profundis del commercio cagliaritano avviene in via Tola. Tra via Dante e via Paoli chiude per sempre, dopo circa quattro anni, un negozio di frutta e verdura. Attraverso le serrande è possibile vedere l’ennesimo “vuoto commerciale”: dentro solo qualche carrello in plastica. Fuori, un messaggio: “Questo esercizio resterà chiuso”. E messaggi di solidarietà, scritti da alcuni residenti su pezzetti di carta, vengono sotto le serrande: “La vittoria ha cento padri ma la sconfitta è orfana” e “il problema è che il 98 per cento dei politici corrotti rovina il buon nome dell’altro due per cento”.
Il fatto che la crisi morda anche in via Tola non sembra essere, purtroppo, una novità: “Mia moglie non può ancora andare in pensione per colpa della legge Fornero. Gli affari non vanno bene, stiamo vendendo tutto a metà prezzo, passeremo dai gioielli generali a quelli prodotti in Sardegna”, racconta Maurizio Festa, 67 anni, storico gioielliere cagliaritano. “Alcuni giorni non arriva nemmeno un cliente e, nei fatti, un’intera giornata finisce totalmente persa. Il sabato, poi, c’è il deserto, in quattordici anni la situazione è cambiata, regna la disperazione”, afferma Claudia Strazzera, 42 anni, che ha un negozio di abbigliamento per bambini. Tuona contro i nuovi centri commerciali in arrivo anche Stefania Perra, titolare da dodici anni di un minimarket quasi all’angolo tra via Tola e via Dante: “Il Comune non ci aiuta in nulla, soprattutto d’estate qui è un mortorio. Bisogna fare in modo che i turisti arrivino anche in questa zona”.

L'articolo Cagliari, commercio moribondo: negozio chiude in via Tola, gara di solidarietà proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie