sardanews

Sequestrata merce contraffatta e pericolosa

In tre interventi effettuati nel Cagliaritano, le Fiamme gialle del Nucleo di Polizia economico-finanziaria e quelle della Tenenza di Sarroch hanno sequestrati 278 articoli contraffatti e 666 prodotti considerati pericolosi per la salute del consumatore

Sequestrata merce contraffatta e pericolosa

CAGLIARI - Nel corso di tre distinti interventi nel settore della sicurezza prodotti ed a contrasto della contraffazione, le Fiamme gialle del Nucleo di Polizia economico-finanziaria e quelle della Tenenza di Sarroch, hanno sottoposto a sequestro 278 articoli contraffatti (pelletteria e giocattoli) e 666 prodotti non sicuri (giocattoli, piccoli elettrodomestici, apparecchi elettrici ed accessori carnevaleschi) destinati alla vendita al dettaglio. L'azione dei finanzieri è stata orientata, da un lato, a verificare l'originalità dei prodotti commercializzati e, dall'altra, ad accertare la conformità e la veridicità in ordine all'opposizione sui prodotti commercializzati della prevista marcatura “Ce” e della presenza di una serie di indicazioni da fornire al consumatore obbligatoriamente in lingua italiana (provenienza e tipologia di prodotto, materiali impiegati, istruzioni, precauzioni e destinazioni d'uso), dirette a garantire la corretta e completa informazione relativamente alle caratteristiche dei beni riconoscibili in prodotti sicuri.

Nel primo intervento, condotto in un esercizio commerciale nel centro di Cagliari, l'ispezione ha portato a trovare articoli di pelletteria (borse e portafogli) riconducibili ai noti marchi “Louis Vuitton”, “Burberry”, “Alviero Martini” e “Michael Kors”, giocattoli riportanti il marchio “Lego” e costumi di carnevale con i loghi “Marvel” e “Dc Comics”: i 278 prodotti rinvenuti, seppur di elevata fattura, sono apparsi contraffatti. Sono stati individuati 184 giocattoli ed accessori carnevaleschi non rispettanti le normative di sicurezza. I complessivi 462 prodotti trovati, sono stati sottoposti a sequestro. Per le irregolarità riscontrate, il titolare del negozio è stato denunciato alla locale Autorità giudiziaria per i reati di contraffazione e frode in commercio, nonché multato con una sanzione pecuniaria da un minimo di 516euro fino ad un massimo di 25.823euro.

Negli altri due interventi, effettuati in due attività commerciali di Villacidro e Guspini, sono stati trovati, rispettivamente, 292 e 190 prodotti (giocattoli, piccoli elettrodomestici ed apparecchi elettrici) destinati alla vendita al dettaglio, che sono stati sottoposti a sequestro amministrativo, poiché privi delle indicazioni obbligatorie. Per le irregolarità riscontrate, i titolari dei due negozi sono stati multati con una sanzione pecuniaria da un minimo di 516euro fino ad un massimo di 25.823euro.

Vedi su Alguer.it









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie