sardanews

Cagliari, socio di un'azienda non dichiara ricavi per circa 400mila euro

Nell’ambito dell’ azione a tutela delle entrate e a contrasto dell’evasione fiscale, le Fiamme Gialle del nucleo di polizia economico-finanziaria di cagliari hanno concluso un controllo nei confronti di un socio di una società di Quartu S. Elena operante nel settore della ristorazione. L’azione dei finanzieri nasce da precedenti attivita’ di verifica condotte nei confronti della società di cui l’uomo era socio, conclusasi con la constatazione di ricavi sottratti a tassazione per 260.000 euro, evasione dell’i.v.a. per 135.000 euro e ritenute previdenziali non operate per 250.000 euro.

Le verifiche hanno fatto emergere che l’uomo aveva percepito fringe benefits consistenti nell’utilizzo a titolo personale di un bene della societa’ – un natante da diporto di rilevanti dimensioni – concesso a titolo gratuito: tale circostanza viene comunque considerata un reddito, che in questo caso non era stato dichiarato. Inoltre, alla luce della composizione a ristretta base azionaria della società,  gli utili non dichiarati dall’impresa sono stati considerati occultamente distribuiti tra i soci.

Per l’uomo è stata quindi constatata la mancata dichiarazione di euro 397.544, ricavi derivanti, per euro 371.710, da fringe benefits e per i restanti 25.834 euro dalla partecipazione all’impresa.

Vedi su Algheroeco









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie