sardanews

Chiuse 2 centrali dello spaccio di droga - Cronaca

Chiuse 2 centrali dello spaccio di droga - Cronaca
SASSARI. Avevano in comune l’impressionante assortimento di sostanze stupefacenti da proporre ai “clienti”. In due abitazioni private, una nel quartiere di Luna e Sole e l’altra nelle campagne di Baddelonga, era possibile trovare qualsiasi tipo di sostanza da sballo. Bastava semplicemente fare le ordinazioni e poi passare a ritirare il prodotto.In vendita nelle due centrali dello spaccio scoperte due giorni fa dai militari della guardia di finanza c’era proprio di tutto: dalla marijuana all’hashish, passando per l’Mdma e l’ecstasy, fino ad arrivare alla cocaina e all’eroina. I blitz dei militari della sezione anti terrorismo e pronto impiego della Compagnia della guardia di finanza di Sassari sono scattati mercoledì pomeriggio in accordo con il sostituto procuratore Angelo Beccu. La prima operazione si è svolta nella zona di Luna e Sole, dove era stata segnalata una presunta attività di spaccio. In manette è finito Luca Fiori, 26 anni sassarese già noto alle forze dell’ordine. Quando gli uomini delle Fiamme Gialle lo hanno fermato e gli hanno chiesto i documenti il giovane ha mostrato qualche segno di nervosismo che ha confermato i sospetti dei militari. Subito dopo, durante la perquisizione del suo appartamento, sono saltati fuori un cospicuo quantitativo di marijuana (circa 300 grammi), hashish, cocaina, Mdma ed ecstasy, oltre agli strumenti tipici dell’attività di spaccio, come un bilancino di precisione e materiale per confezionare le dosi. E ad aggravare la posizione del giovane è stato il ritrovamento di una pistola scacciacani priva del tappo rosso. Dopo l’arresto il 26enne, difeso dall’avvocato Luigi Esposito, è stato accompagnato nel carcere di Bancali. La seconda operazione è avvenuta invece nell’agro di Sassari, nella zona di Baddelonga. In questo caso i Baschi Verdi della Finanza hanno dovuto mettersi all’inseguimento di trentenne a bordo della sua moto Husquarna, che alla vista dei finanzieri che lo stavano fermando per un normale controllo ha deciso di darsi alla fuga. Dopo una breve ricerca Giuseppe Adamo, sassarese di 29 anni e la sua fidanzata Annamaria Sanna di due anni più giovane, sono stati fermati davanti al posto di lavoro dell’uomo, già conosciuto dalle forze dell’ordine. Gli investigatori hanno deciso a quel punto di effettuare una perquisizione nel loro appartamento e hanno trovato circa 300 grammi di marijuana oltre ad hashish (14 grammi), eroina (10 grammi) e cocaina (70 grammi), bilancini e circa 1700 euro in contanti. Alla perquisizione ha partecipato, un cane del gruppo cinofili della Guardia di Finanza di Alghero. Dopo l’arresto la coppia, difesa dall’avvocato Giuseppe Onorato, è stata accompagnata in carcere. I prossimi giorni tutti e tre gli arrestati compariranno davanti al giudice delle indagini preliminari.

vedi su La Nuova Sardegna









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie