sardanews

Vento blocca navi tra Sardegna e Corsica

© ANSA

Il forte vento di maestrale che da due giorni sta soffiando sulla Sardegna ha creato non pochi problemi ai collegamenti marittimi e disagi in diverse città. Oggi la nave proveniente da Genova e diretta a Porto Torres è arrivata in porto con circa due ore di ritardo. A causa del forte vento il comandante ha scelto un percorso più riparato, impiegando più tempo per raggiungere la Sardegna. Nessun ritardo, a differenza di ieri, per i traghetti in arrivo a Olbia e Golfo Aranci, mentre rimangono ancora bloccati ormai da oltre due giorni i collegamenti tra Santa Teresa di Gallura e la Corsica.

Ieri sono stati oltre 170 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco a Nuoro e Cagliari per i danni causati dal vento. Alberi, rami, pannelli solari, cartelloni pubblicitari caduti, cornicioni pericolanti, tetti di scuole e aziende scoperchiati dalle raffiche che hanno superato i 100 chilometri l'ora. Il vento, secondo le analisi effettuate dall'ufficio meteo dell'Aeronautica militare di Decimomannu, nella parte meridionale dell'isola ha iniziato a calare dopo la mezzanotte, soffiando a circa 50 chilometri orari. È rimasto teso e rimarrà ancora oggi nell'area settentrionale e nord orientale con raffiche di 80 chilometri l'ora.

Il maestrale tornerà a soffiare in tutta l'isola con forza domani sera. Domani il cielo sarà molto nuvoloso ed è previsto qualche sporadico piovasco nel settore settentrionale dell'isola.   

Fonte: Ansa









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie