sardanews

«andate via prima di creare altri danni»

«L’aspettativa creata dalle promesse fatte in campagna elettorale da parte del Movimento 5 stelle si è tramutata a distanza di circa 2 e anni e mezzo in un silenzio assordante, facendo cadere nel nulla le speranze di quanti hanno sostenuto il sindaco e la sua maggioranza». Lo dichiara il segretario cittadino di Autonomia popolare, Gavino Ruiu

«andate via prima di creare altri danni»

PORTO TORRES - «L’aspettativa creata dalle promesse fatte in campagna elettorale da parte del Movimento 5 stelle si è tramutata a distanza di circa 2 e anni e mezzo in un silenzio assordante, facendo cadere nel nulla le speranze di quanti hanno sostenuto il sindaco e la sua maggioranza». Lo dichiara il segretario cittadino di Autonomia popolare, Gavino Ruiu.

«Lo stesso primo cittadino ormai si fa desiderare anche dal suo gruppo - aggiunge il segretario di Ap – ma soprattutto dalla stessa amministrazione, la quale ormai troppo spesso resta orfana della sua presunta guida». Tanti i temi da affrontare dal lavoro alla situazione sociale, dai rifiuti al degrado cittadino, «sono tanti gli aspetti su cui manca uno straccio di programmazione - sostiene Ruiu - che doni speranza alla città. Temi che necessitano di azioni decise e non rimandabili di cui nessuno parla senza neppure avventurarsi verso l’impervio sentiero delle proposte». Un settore cardine per il rilancio dell’economia locale come il turismo «viene sacrificato per paura di perdere consensi e rimandato a piani efficaci di rilancio», puntualizza Ruiu.

Ci sono poi le problematiche irrisolte del Parco nazionale dell’Asinara «che non garantiscono il pieno sviluppo dell’isola offrendo servizi di scarsa qualità ai turisti e rendono vano ogni sforzo da parte degli operatori di creare posti di lavoro», sottolinea il segretario di Ap. «Chiediamo pertanto, visto lo scemare dell’entusiasmo iniziale di essere conseguenti a ciò che si amava chiedere alle amministrazioni precedenti, - conclude Gavino Ruiu - quando non raggiungevano gli obiettivi di buon governo, rimettendo il mandato, per non creare ulteriori danni ad una comunità da cui si attendeva un cambio di marcia mai arrivato quel sussulto di sincera dignità che tante volte hanno chiesto invano ad altri»

Vedi su Alguer.it









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie