sardanews

L’insegnante sarda emigrata vince in tribunale: uno storico ritorno in Sardegna

L’insegnante sarda emigrata vince in tribunale: uno storico ritorno in Sardegna

Ha vinto lei, l’insegnante sarda: batte il sistema del trasferimento della penisola e viene restituita alla Sardegna grazie a un provvedimento del giudice. La rivincita sulla “buona scuola” che diventa un boomerang. «Gli avvocati e il sindacato Uil Scuola Cagliari- si legge in un comunicato sindacale – esultano soddisfatti per il risultato raggiunto che costituisce un precedente giurisprudenziale unico in Sardegna. I diritti del docente di ruolo ad occupare i posti di sostegno vacanti a preferenza dei docenti a tempo determinato sono stati rispettati, ci si augura a tal punto che i diversi contenziosi ancora in essere nei diversi tribunali italiani e sardi possano essere definiti seguendo lo stesso principio giurisprudenziale». Merito anche degli avvocati Elisabetta Mameli e Nicola Norfo che si sono battuti per i diritti di questa insegnante del Cagliaritano.

La storia è controversa: l’insegnante era stata trasferita in una scuola di Tavernerio, in provincia di Como, poi però aveva richiesto l’assegnazione in Sardegna su posto di sostegno per stare con i suoi cari. Nello scorso anno scolastico era stata accontentata ed era riuscita a lavorare a Quartu. Poi di nuovo la beffa e il trasferimento bis. Ma ora il giudice la riporta in Sardegna.

L'articolo L’insegnante sarda emigrata vince in tribunale: uno storico ritorno in Sardegna proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie