sardanews

Cagliari, a Castello concerto di fischi contro Zedda: “Sette anni di false promesse”

Cagliari, a Castello concerto di fischi contro Zedda: “Sette anni di false promesse”
La fascia che tutti indossano non è quella tricolore ma biancorossa, visto che si tratta del classico nastro piazzato in occasione di lavori e cantieri. Quelli in corso a Castello, a detta di una parte dei residenti, sono pochi e quasi “maledetti”: tra il bastione con la scalinata ancora chiusa, la via Mazzini sbarrata alle automobili, gli ascensori che sono più fermi che in movimento, il pullman della linea 7 “scomparso” da oltre un anno, la Ztl con orari mal digeriti e i pochissimi servizi, la “lista della rabbia” è bella lunga. E, anche se l’intento del flash mob era quello di una protesta pacifica, i momenti di forte contestazione non sono certo mancati.
L’organizzatrice dell’evento, Monica Zuncheddu, ha letto ogni riga di quella lettera, spedita dal Comune ai castellani, datata 31 ottobre 2011: Massimo Zedda è sindaco da pochi mesi, e nella missiva si legge che “Castello deve riacquistare la bellezza che ha avuto in passato, lo faremo attraverso interventi” anche “con nuove forme di accordo pubblico-privato” ma, soprattutto, “serve la vostra partecipazione e la vostra conoscenza del quartiere”, visto che “il futuro di Castello dipende dal tempo, dalle energie e dalle passioni che tutti insieme riusciremo a investire”, con il sindaco che invita i cittadini “a partecipare attivamente” a quel laboratorio che si è svolto, tra novembre e dicembre 2011, negli spazio del Teatro civico di via Università.
Il rilancio di Castello, però, a detta di molti, non è mai iniziato. Meglio, è rimasto solo sulla carta. E, appena dalle casse collegate al microfono senza fili si sente il nome in calce alla lettera, “Massimo Zedda”, il centinaio di residenti partecipanti al flash mob intona un lungo “concerto” di fischi. “Questo vuole essere solo il punto di partenza per cercare, in tutti i modi possibili, di far rinascere davvero Castello”, spiega Monica Zuncheddu. “L’amministrazione comunale non può ignorare le richieste di tantissimi abitanti, il tempo delle promesse è già finito, bisogna passare ai fatti”.

L'articolo Cagliari, a Castello concerto di fischi contro Zedda: “Sette anni di false promesse” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie