sardanews

Castan, non vedo l'ora tornare in campo

© ANSA

Un anno senza campo, ma tanta voglia di giocare. Leandro Castan, difensore brasiliano, classe 1986, appena arrivato dalla Roma, si sente pronto a ricominciare da Cagliari. Già dalla prossima partita con il Milan. "Solo a parlarne mi vengono i brividi - ha detto nella sua prima conferenza stampa in rossoblù - sto bene, il mio carattere sta urlando dalla voglia di tornare. Sono molto contento di stare qui: la sensazione del primo giorno è quella di essere nella squadra giusta".    Ultima partita dodici mesi fa: "Con il Torino - ha raccontato - era iniziata molto bene e si parlava della possibilità di essere acquistato. Poi mi sono fatto male e quando mi sono ripreso il campionato era finito. A Roma sono andato a giocarmi le mie chance. Ma sapevo che sarebbe stato difficile: io mi sono allenato sempre regolarmente dando come al solito il massimo".    Da Roma a Cagliari con uno sponsor particolare, Nainngolan: "Mi ha subito detto: vedrai che ti troverai benissimo". Un problema di salute in comune - e ormai superato - con l'ormai ex rossoblù Melchiorri: quel cavernoma cerebrale che improvvisamente ha interrotto, temporaneamente, la sua carriera.    "Ci siamo messi in contatto - ha raccontato Castan - e lui mi aveva incoraggiato e rassicurato. L'anno scorso a Torino dopo la partita ne abbiamo parlato un po'".    Guaio alle spalle, ora c'è il Cagliari. "Il primo contatto è stato una settimana fa - ha svelato - dopo tre giorni era tutto fatto". Le mie caratteristiche? "Sono mancino, di solito ho giocato a sinistra, ma anche al centro". Ha già visto il Cagliari: "Una buona squadra, che gioca bene: avrebbe meritato più punti rispetto a quelli che ha in classifica".    Stamattina il primo allenamento: "Certo mi manca il ritmo partita, ma fisicamente sono a posto: non vedo l'ora", ha concluso il difensore brasiliano.

Fonte: Ansa









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie