sardanews

Ladro si arrampica su un pluviale per svaligiare la casa: arrestato - Cronaca

Ladro si arrampica su un pluviale per svaligiare la casa: arrestato - Cronaca
SASSARI. Il soprannome di “uomo ragno” non gli è stato affibbiato per caso. Pietro Pistidda, 44 anni di Sassari, non è nuovo a questo tipo di avventure e c’è da dire che quasi sempre gli va male. Come è successo durante la notte tra sabato e domenica quando l’uomo – ben conosciuto alle forze dell’ordine – si è arrampicato sul pluviale di un edificio di via Principessa Jolanda ed è entrato in un appartamento dopo aver spaccato il vetro di una finestra. Dentro casa in quel momento non c’era nessuno ma la sua “scalata” nella facciata del palazzo non è sfuggita a un passante che ha immediatamente chiamato il 112. Sul posto è arrivata dopo pochi minuti una pattuglia del nucleo operativo radiomobile della compagnia dei carabinieri di Sassari che ha chiesto l’ausilio di una volante della questura in modo da bloccare ogni via di fuga del ladro acrobata, considerato che Pistidda era ancora all’interno dell’appartamento a caccia di oggetti di valore da portare via. Ma non ne ha trovato o forse semplicemente non ha fatto in tempo e infatti si è dovuto accontentare di pochi monili di bigiotteria, nulla di più. Il 44enne, accortosi di esser stato scoperto in flagranza da carabinieri e polizia, ha cercato di scappare e per farlo si è scagliato contro gli agenti e i militari colpendoli con calci e pugni. Non senza difficoltà sono però riusciti ad ammanettarlo e portarlo negli uffici della caserma dei carabinieri di Sassari. Nel corso della perquisizione personale sono stati ritrovati alcuni gioielli che il ladro aveva fatto in tempo a prendere dall’abitazione di via Prncipessa Jolanda. Le forze dell’ordine li hanno già restituiti al legittimo proprietario che nel frattempo è arrivato in caserma.In seguito alla colluttazione due uomini delle forze dell’ordine hanno riportato lesioni giudicate guaribili dai medici del pronto soccorso del Santissima Annunziata in cinque e quattro giorni.Considerata la dinamica dei fatti Pistidda dovrà rispondere, oltre che dei reati di furto, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale, anche dell’inosservanza delle prescrizioni della sorveglianza speciale visto che il 44enne – con numerosi precedenti alle spalle – era soggetto proprio a quella misura di prevenzione personale. Ieri mattina Pietro Pistidda, accompagnato dal suo avvocato Marco Palmieri, è comparso davanti al giudice Tronci per la convalida dell’arresto che si è svolta in tribunale. In aula il pubblico ministero Andrea Giganti ha chiesto e ottenuto la custodia cautelare in carcere in attesa del processo che è stato fissato per il prossimo 18 gennaio. (na.co.)

vedi su La Nuova Sardegna









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie