sardanews

Castello, il cuore storico di Cagliari sbarrato e senza servizi: “Stiamo diventando un deserto”

Castello, il cuore storico di Cagliari sbarrato e senza servizi: “Stiamo diventando un deserto”
 L’unico sprazzo di sole arriva dai palazzi storici, dal duomo e dal bastione. Poi, solo nubi: quelle che avvolgono Castello sono numerose, e i pochi residenti e commercianti, nel 2018, lanciano l’ennesimo sos: “il rione è a un passo dalla morte”. Il pullman della linea 7 non passa più da oltre un anno, una delle entrate – via Mazzini – è destinata a restare sbarrata ancora per molti mesi, gli ascensori panoramici sono guasti ogni due per tre e, in generale, non c’è all’orizzonte nessun progetto di riqualificazione del quartiere simbolo di Cagliari. Con l’anno nuovo la musica, insomma, non cambia: era ottobre dell’anno scorso quando Cagliari Online aveva dato voce ai castellani. A distanza di tre mesi, la situazione è, per certi versi, peggiorata.
Sergio Belfiori è il titolare dell’unico minimarket del rione: “Siamo totalmente isolati, la Ztl è regolata malissimo. Nessuno vuole aprire un nuovo negozio qui, i residenti sono sempre meno, il quartiere sta morendo”. Venti anni fa Maria Laura Carta decide di aprire un negozio in via Lamarmora: “Ufficio postale, tabaccheria, mezzi di trasporto, mancano tutti i servizi. Il guadagno è quasi inesistente, ho già piazzato un cartello per cercare qualcuno disposto a prendere in affitto le mura”.

L'articolo Castello, il cuore storico di Cagliari sbarrato e senza servizi: “Stiamo diventando un deserto” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie